Archivio : 6 febbraio 2019

Gdf organizza a Napoli mezza maratona ‘per la legalità’  

CAMPANIA ULTIM'ORA febbraio 06. 2019

“Napoli conCORRE per la legalità”, è il nome del trofeo per la gara podistica organizzata dal Comando Regionale Campania della Guardia di Finanza in collaborazione con l’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Napoli e con la Confesercenti Campania. Il trofeo è stato annunciato oggi presso l’Università degli Studi “Federico II”, a margine del Convegno “La Legge di Bilancio 2019”, organizzato dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili del Circondario di Napoli, che ha visto la presenza anche del vice ministro dell’Economia e delle Finanze Laura Castelli.  

La competizione, a cui prenderanno parte gli appartenenti alla Guardia di Finanza nonché gli aderenti, iscritti e dipendenti delle istituzioni sopra indicate, si svolgerà a Napoli domenica 24 febbraio, nell’ambito della terza edizione della “Napoli city half marathon”, la tradizionale “Mezza Maratona” cittadina. Tutti i partecipanti correranno vestendo una maglietta appositamente realizzata sulla quale saranno riportati, fra l’altro, il testo del 1° comma dell’art. 53 della Costituzione (“Tutti sono tenuti a conCORRERE alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva”) e i loghi delle Istituzioni partecipanti. 

All’evento è associata un’iniziativa benefica a favore del progetto “Casa di Tonia”, una comunità di accoglienza che apre le porte a donne gestanti e madri con figli in condizioni di povertà e/o fissa dimora, promosso dalla Fondazione “In Nome della Vita Onlus” di Napoli. L’opera di propaganda del messaggio della convenienza della legalità economica è l’attività che richiede la messa in campo di impegno, costanza, energia, dedizione e collaborazione fra tutti i cittadini, ossia le medesime caratteristiche che occorreranno per affrontare una qualsiasi gara podistica e raggiungere il traguardo prefissato.  

La Guardia di Finanza parteciperà anche ad alcune delle iniziative collaterali alla manifestazione nell’ambito delle quali sarà dato risalto all’attività istituzionale del Corpo, con l’esibizione di unità cinofile, l’allestimento di stand con attrezzature sportive e materiali afferenti alle varie discipline praticate dai propri atleti delle Fiamme Gialle. 

In merito, il Comandante Regionale Campania della Guardia di Finanza, Generale di Divisione Virgilio Pomponi, facendosi interprete dello spirito dei partecipanti, ha sottolineato che “lo scopo della manifestazione è anche quello di rendere testimonianza dei rapporti di collaborazione in atto fra le Istituzioni partecipanti, che l’immaginario collettivo di norma colloca su posizioni contrapposte, ma che sono invece impegnate a fornire ciascuna il proprio contributo per assicurare le necessarie condizioni di legalità economica al Paese”. 

Leggi tutto

Ritrova vecchio libretto bancario, oggi vale 2 milioni  

CAMPANIA ULTIM'ORA febbraio 06. 2019

E’ il più antico libretto bancario d’Italia e ha un valore di 2 milioni di euro. A ritrovarlo è stato Mario Pinto, imprenditore cinquantenne originario di Salerno ma residente a Pesaro. L’uomo, nel mese di novembre dello scorso anno, mentre era insieme alla compagna nella villa di famiglia, ha trovato, tra foto e ricordi, anche un libretto bancario nominativo – emesso dal Credito agricolo della Cassa di risparmio di Bologna – intestato al conte Gioacchino Pinto, con un saldo, all’anno 1886, di 8.000 lire.  

Mario è bisnipote e ultimo erede del conte Gioacchino Pinto, un nobile originario della città portoghese di Oporto, importante diplomatico degli Emirati Arabi trasferitosi in Campania durante la dominazione borbonica. Il titolo di credito, del quale l’imprenditore cinquantenne non era a conoscenza, è stato fatto stimare da un consulente contabile che ha calcolato – dalla data di emissione a quella del ritrovamento, con gli interessi legali della rivalutazione e della capitalizzazione – una somma pari a circa due milioni di euro.  

Pinto ha deciso, con il patrocinio delle avvocatesse del Foro di Roma Sarà Gitto e Annalisa De Angelis, di intraprendere un’azione legale – dinanzi al Tribunale civile di Roma – nei confronti della Banca d’Italia e del ministero dell’Economia e delle finanze, per ottenere il consistente rimborso della somma. I due Enti pubblici, infatti, rispondono in solido non solo dei Titoli di Stato emessi durante la vigenza della Repubblica Italiana, ma anche durante la vigenza del Regno d’Italia.  

Leggi tutto

Tragedia a Napoli, 13enne muore mentre gioca a calcio 

CAMPANIA ULTIM'ORA febbraio 06. 2019

Tragedia nel tardo pomeriggio di mercoledì a Napoli, dove un 13enne è morto a seguito di un malore che lo ha colto mentre giocava a calcio. Gli operatori del 118 sono intervenuti in piazza Carlo III a seguito di una chiamata partita dalla struttura sportiva Kodokan, che si trova all’interno del Real Albergo dei Poveri. Sul posto sono giunti un’ambulanza e un altro mezzo in supporto e i sanitari hanno attuato tutte le manovre di rianimazione ma il ragazzino non si è mai ripreso ed è deceduto dopo essere stato trasportato al vicino ospedale San Giovanni Bosco.  

La salma è stata posta sotto sequestro e il pm ha disposto l’autopsia per stabilire le cause del decesso. La tragedia ha sconvolto la comunità della zona: dalla struttura sportiva Kodokan fanno sapere che tutte le attività sportive saranno sospese in segno di lutto fino a lunedì 11 febbraio. 

Leggi tutto