sabato, 25 Giugno, 2022
29.1 C
Napoli

4 visite guidate a Napoli: cosa fare nel weekend dal 1 al 3 aprile 2022

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Sempre in sicurezza le visite guidate a Napoli e in tutta la Campania con tanti eventi interessanti, perlopiù all’aperto, per scoprire, con degli esperti, i luoghi più belli della nostra terra

Anche per questo weekend dal 1 al 3 aprile 2022 ci saranno delle visite guidate in sicurezza nei luoghi più belli di Napoli e della Campania, con passeggiate guidate che ci faranno conoscere i posti più particolari e straordinari della città e dei suoi magnifici dintorni. Gli eventi sono proposti da associazioni che lavorano da anni sul territorio e che utilizzano brave guide e storici dell’arte per accompagnarci nei posti più belli della nostra terra.

Chiedete sempre informazioni sulle misure specifiche che verranno applicate per rispettare le normative per l’emergenza e prenotate ai numeri di telefono indicati delle associazioni per avere maggiori dettagli su quanto da loro proposto. Buon fine settimana a tutti

Contenuto sponsorizzato 

Aperto tutti i giorni –  La straordinaria bellezza di Napoli sotterranea al LAPIS Museum

Il percorso sotterraneo del LAPIS Museum riapre al pubblico tutti i giorni. Da lunedì 28 marzo 2022 il polo museale nel cuore del centro storico di Napoli è aperto dalle ore 10.00 alle 20.00, festività pasquali incluse. Un chilometro di camminamenti sotterranei a quaranta metri di profondità, scissi quasi in due parti: il Museo dell’Acqua, con le antiche cisterne greco-romane ritornate in funzione grazie ad un progetto con ABC Napoli, e il Decumano Sommerso, gli ambienti dell’antico acquedotto riconvertiti in ricovero dall’Unione nazionale protezione antiaerea, per trovare rifugio durante i bombardamenti della seconda guerra mondiale. Luci, suoni, colori lungo questo scenario sospeso tra storia, arte, archeologia. La Basilica della Pietrasanta, dove ha sede il percorso, è stata infatti costruita, secondo alcuni studi, sui resti dell’antico tempio di Diana, dea della caccia e della Luna, cui è dedicata una sala con una luminosissima Luna piena, memore dell’origini di questo monumento della cristianità. Il percorso si conclude con due installazioni che rievocano la vita negli anni ’40: i due ologrammi di Gennarino e Michela raccontano con simpatia, di eduardiana memoria, la vita nella “Napoli di sotto”, ma il pathos è affidato all’immersiva Sala dei bombardamenti, che restituisce al pubblico il significato di quei momenti oggi non così lontani.

L’evento è a cura di Lapis Museum a cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento e sulle misure applicate per rispettare le normative per l’emergenza.

  • Appuntamento: tutti i giorni – aperto dalle 10.00 alle 20.00 Visite guidate alle ore 10.30 – 12.30 – 16.30 – 18,30. – per il weekend è raccomandata la prenotazione. Per gruppi, uguali o superiori a 15 persone, è possibile richiedere un’apertura personalizzata,
  • Contributo: Ticket intero 10 euro x visita accompagnata in gruppo. Possibili sconti famiglia, gruppi e altre riduzioni
  • OrganizzazioneLapis Museum Prenotazione consigliata – Consigliate scarpe comode e un coprispalle per le cavità – info e prenotazioni +39 081 192 30 565 – (servizio WhatsApp sempre attivo) info@lapismuseum.com Lapis Museum
  • Maggiori InformazioniMuseo dell’Acqua e Decumano sotterraneo

Domenica 3 Aprile – Visita del borgo antico di Molinara, degustazione olio e pranzo, trasporto in bus

Ph Partenope Experience

Un occasione per riscoprire o svelare luoghi ricchi di storia e tradizioni a due passi da casa. E’ il concetto di «staycation», ovvero, la vacanza dietro casa o gita fuori porta. Un’opportunità per sostenere l’economia locale e valorizzare il patrimonio e le eccellenze del territorio.  Il progetto “Al Borgo” ideato dall’ associazione Partenope Experience, vuole promuovere il turismo culturale in Campania attraverso itinerari nei piccoli borghi senza tempo, alla riscoperta del nostro territorio. La medioevale Molinara nell’Alto Sannio, sorge su una collina di tufo, immerso tra oliveti e vigneti. L’antico abitato chiamato Rione Terra, abbandonato per molti anni, è stato restituito alla comunità dopo un significativo ripristino storico e architettonico. Conservare le rovine del passato per salvaguardarne la memoria e proteggerne il futuro. Delimitato da una cinta muraria, il borgo in pietra calcarea ha forma pentagonale con 5 torri poste agli angoli. Tra stretti vicoli e scalette spiccano la Chiesa di Santa Maria dei Greci, una rarità architettonica del territorio meridionale, il Palazzo feudale costruito dai Longobardi, Palazzo Ionni costruito nel 1700 dall’omonima famiglia gentilizia e i ruderi della chiesa di San Bartolomeo e del suo campanile. Un’esperienza emozionale e percettiva che coinvolge tutti gli organi sensoriali. Dalla fruizione degli spazi architettonici all’esplosione di colori degli uliveti secolari, patrimonio unico di biodiversità. Dal gusto stuzzicato da deliziosi piatti preparati nel ristorante “Al Borgo” al profumo del territorio incontaminato. Attraverso l’osservazione, l’esplorazione del territorio, potremo trasformare le sensazioni visive, olfattive, gustative e tattili in nuove conoscenze.

L’evento è a cura di Partenope Experience a cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento e sulle misure applicate per rispettare le normative per l’emergenza.

  • Appuntamento: – ore 9:00 Piazza Medaglie d’Oro e ore 9:15 via Galileo Ferraris, (Hotel Ramada).
  • Contributo: (adulti) €39,00 (ragazzi\e UNDER 15anni) €30,00 – (Visita guidata, Bus, Audioguida, GADGET, degustazione olio d’oliva, Pranzo ristorante)
  • OrganizzazionePartenope Experience – obbligo Green Pass, Mascherina FFP2, Prenotazione obbligatoria entro venerdì 1 aprile chiama o Whatsapp 366 319 1005 – partenopexperience@gmail.com  
  • Maggiori InformazioniPagina ufficiale Partenope Experience  

Domenica 3 aprile – Lo splendore della Casina Vanvitelliana

Una nuova esperienza guidata, alla scoperta delle incantevoli bellezze del Fusaro, prima fra tutte la splendida casina vanvitelliana, suggestiva costruzione all’interno dell’omonimo parco sul lago del Fusaro a Bacoli, in provincia di Napoli. Un tempo riserva di caccia e pesca dei Borbone, oggi, ancora ricca di fascino. L’atmosfera è da favola al punto da far ribattezzare la costruzione Casina di Pinocchio, perchè ricorda la casa della Fata turchina nel celebre sceneggiato del ’72 con la regia di Luigi Comencini. Il tour continuerà esternamente alla scoperta del colombario di Bacoli, antica struttura funeraria di epoca romana recentemente restaurata (visita solo esterna)

L’evento è a cura di Addovà – Tour Napoli a cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento e sulle misure applicate per rispettare le normative per l’emergenza.

  • Appuntamento: – Appuntamento alle 10.00 in Piazza G. Rossini, ingresso casina vanvitelliana di Bacoli. Inizio tour ore 10.30- Durata tour 2 ore circa
  • Contributo quota a persona: 15€ a persona – (incluso biglietto d’ingresso alla casina) – Ridotto junior: fino a 7 anni gratis; da 8 a 10 anni 7 euro)
  • OrganizzazioneAddovà – Tour Napoli – obbligo Green Pass, Mascherina FFP2, Prenotazione obbligatoria  Telefonare o inviare un sms / whatsapp al numero: 3711300813 – gruppi a numero chiuso e con numero adeguato alla normativa stabilita da ciascun sito
  • Maggiori Informazioni: Pagina ufficiale Addovà – Tour Napoli

Sabato 2 e domenica 3 aprile – Il Miglio Sacro alla Sanità

porta san gennaro buona

Una straordinaria passeggiata che si chiama Il Miglio Sacro che ci porterà alla scoperta di luoghi bellissimi che si trovano nel giro di un miglio a partire dalle Catacombe di San Gennaro. Percorrere il Miglio Sacro significa andare alla scoperta delle bellezze del Rione Sanità, quel rione di Napoli dove hanno vissuto popoli diversi e dove un tempo passavano in carrozza papi, re e cardinali. Una visita guidata ed un percorso speciale che ci porterà in ben sei luoghi diversi e straordinari che ci faranno scoprire un altro e bellissimo volto nascosto della città. Si parte alle 9: 00 dall’ingresso delle Catacombe di San Gennaro, le grandi Catacombe di Napoli in Via Capodimonte 13 vicino alla Basilica del Buon Consiglio. La passeggiata termina nei pressi di Piazza Cavour dopo aver visitato ben sei straordinari luoghi di Napoli. Il tour dura circa 3 ore e 30 minuti. Ecco le tappe: Catacombe di San Gennaro,, Basilica di San Gennaro extra moenia, Basilica di Santa Maria della Sanità, (nella Basilica c’è l’esclusivo Presepe Favoloso), Cripta delle Catacombe di San Gaudioso (esterno), Basilica di San Severo fuori le mura e Cappella dei Bianchi con visita esclusiva all’opera “Il figlio velato” di Jago, Palazzo Sanfelice e dello Spagnuolo.  Porta San Gennaro, con il dipinto di Mattia Preti da poco restaurato. Il tour termina nei pressi di P.zza Cavour

  • Appuntamento: L’appuntamento è alle ore 9:00 presso la biglietteria delle catacombe di San Gennaro in Via Capodimonte 13, accanto alla basilica del Buon Consiglio.
  • Contributo: € 15 intero o € 13 per under 18, over 65, studenti.0-6 anni gratuito.
  • Organizzazione: Catacombe di Napoli – Le visite guidate saranno effettuate nel rispetto delle misure di prevenzione previste dall’emergenza. Mascherina obbligatoria – Obbligatoria la prenotazione: 081 744 3714     
  • Maggiori Informazioni Il Miglio Sacro alla Sanità 

© Napoli da Vivere – riproduzione riservata – Questo articolo è un contenuto originale di Napoli da Vivere e pertanto protetto da copyright. La sua copia è vietata e la sua riproduzione anche parziale deve essere autorizzata.

 

Fonte: https://www.napolidavivere.it/2022/03/31/4-visite-guidate-a-napoli-cosa-fare-nel-weekend-dal-1-al-3-aprile-2022/

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?