giovedì, 30 Giugno, 2022
29.7 C
Napoli

4 visite guidate a Napoli: cosa fare nel weekend dal 18 al 20 febbraio 2022

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Sempre in sicurezza le visite guidate a Napoli e in tutta la Campania con tanti eventi interessanti, perlopiù all’aperto, per scoprire, con degli esperti, i luoghi più belli della nostra terra

Anche per questo weekend dal 18 al 20 febbraio 2022 ci saranno delle visite guidate in sicurezza nei luoghi più belli di Napoli e della Campania, con passeggiate guidate che ci faranno conoscere i posti più particolari e straordinari della città e dei suoi magnifici dintorni. Gli eventi sono proposti da associazioni che lavorano da anni sul territorio e che utilizzano brave guide e storici dell’arte per accompagnarci nei posti più belli della nostra terra.

Chiedete sempre informazioni sulle misure specifiche che verranno applicate per rispettare le normative per l’emergenza e prenotate ai numeri di telefono indicati delle associazioni per avere maggiori dettagli su quanto da loro proposto. Buon fine settimana a tutti

Venerdi 18, Sabato 19 e Domenica 20 febbraio – Il Museo dell’Acqua, percorso sotterraneo tra storia e nuove tecnologie

Contenuto sponsorizzato

Il Museo dell’Acqua è diventato un vero e proprio punto di riferimento per i napoletani e non solo. Nonostante la pandemia e le restrizioni sono tanti i visitatori che scelgono ogni fine settimana di lasciarsi affascinare da questo suggestivo percorso sotterraneo su Via Tribunali, nel cuore del centro storico di Napoli.  Sito nelle fondamenta della Basilica della Pietrasanta, oggi LAPIS Museum, la narrazione di questo percorso sotterraneo sorvola i millenni: dalla Neapolis antica fino alla Napoli che nel XX secolo è sopravvissuta ai bombardamenti della seconda guerra mondiale. Un miglio di pietra lungo il quale si snodano diversi ambienti, che portano il visitatore in altrettanti mondi: dalle Cave di Tufo, che mostrano la composizione geologica del nostro territorio, alle antiche cisterne greco-romane che mostrano invece come questi ambienti sono stati inglobati nello straordinario lavoro di ingegneria che ha portato alla nascita dell’acquedotto romano. Non mancano sofisticate tecnologie che arricchiscono il percorso e contribuiscono al racconto della storia della città, a cominciare da un suggestivo impianto di illuminazione che, attraverso giochi di luci e colori enfatizza volumi e volte di questi ambienti, passando per l’acqua e i ruscellamenti creati ad hoc da ABC Napoli, azienda idrica napoletana, che ha collaborato a questo avveniristico progetto. Reso più agevole dall’installazione del primo ascensore archeologico, che porta a 35 metri di profondità, il percorso comprende l’incantevole Sala della Luna, con un sorprendente plenilunio perenne, memore di Diana, dea della Luna, sui cui resti è stata edificata la basilica paleocristiana prima e il monumentale Complesso barocco che ci appare oggi. Si prosegue fino agli ambienti del Decumano Sommerso, quelli utilizzati negli anni ’40 come rifugio antiaereo, e che sono oggi testimonianza di una importante pagina di storia della città. Grazie ad una immersiva installazione multimediale, i visitatori possono ascoltare Gennaro e Michelina, che, nella Sala dei racconti, spiegano com’era la vita nei ricoveri, per concludere nella Sala dei bombardamenti con la vivida rievocazione storica dei bombardamenti tra le forze armate nemiche e gli alleati che hanno portato alla libertà, con uno straordinario segnale di speranza annunciato da una voce nota agli italiani.

L’evento è a cura di Lapis Museum a cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento e sulle misure applicate per rispettare le normative per l’emergenza.

  • Appuntamento: Venerdi 18, Sabato 19 e Domenica 20 febbraio – aperto dalle 10.00 alle 20.00 Visite accompagnate alle ore 10.30 – 12.30 – 16.30 – 18.00. Le visite si effettuano anche negli altri giorni- per il weekend è raccomandata la prenotazione. Per gruppi, uguali o superiori a 15 persone, è possibile richiedere un’apertura personalizzata,
  • Contributo: Ticket intero 10 euro x visita accompagnata in gruppo. Possibili sconti famiglia, gruppi e altre riduzioni
  • OrganizzazioneLapis Museum Prenotazione consigliata – Consigliate scarpe comode e un coprispalle per le cavità – info e prenotazioni 081 192 30 565 – (servizio WhatsApp sempre attivo) info@lapismuseum.com
  • Maggiori InformazioniMuseo dell’Acqua e Decumano sotterraneo

Sabato 19 febbraio – La chiesa dei Santi Filippo e Giacomo

Nel cuore dell’Antica Neapolis sul decumano inferiore che oggi si chiama Via San Biagio dei Librai al n. 118 c’è il Complesso dei SS. Filippo e Giacomo costruito per volere dell’importantissima e ricchissima Corporazione dei Setaioli alla fine del XVI secolo e poi rinnovato nelle attuali forme, tipiche del barocco napoletano, nel 1758. Dalla cripta, agli affreschi della volta, dalla antica sagrestia ai resti archeologici, verrà ripercorsa l’affascinante storia di questo antico Complesso. A partire dal 1580 Napoli divenne una delle più importanti città per la produzione della seta e alcuni paramenti sacri in seta sono conservati nei depositi della chiesa.

L’evento è a cura di Megaride Art a cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento e sulle misure applicate per rispettare le normative per l’emergenza.

  • Appuntamento: – ore 16 c/o bar Decumano in Piazzetta Nilo a Napoli – Termine ore 18 circa
  • Contributo: 12 euro a persona – da aggiungere biglietto ingresso 5 euro. – utilizzo radio sanificate
  • OrganizzazioneMegaride Art – obbligo Green Pass, Mascherina FFP2, gel disinfettante Prenotazione obbligatoria 348 114 9647 gradita via mail info@megarideart.com
  • Maggiori InformazioniPagina ufficiale  

Domenica 20 Febbraio – Frammenti geniali

Un particolare RoadBook ideato per condurre i visitatori a Napoli sulle tracce delle protagoniste del romanzo di Elena Ferrante. Un vero e proprio tour letterario che parte da piazzetta Olivella, dalla fermata Montesanto della Metro linea 2 e che in occasione della terza stagione della serie “L’amica geniale seguirà un bell’itinerario ispirato alla città raccontata nel romanzo, che con la sua rete di vicoli rispecchia l’intrico di sentimenti contrastanti di Elena e Lila. Se la storia delle protagoniste bambine si svolge all’interno del Rione Luzzati “Frammenti geniali” porterà i partecipanti attraverso i luoghi della libertà: quelli delle prime uscite, degli studi, della crescita, del lavoro. Da Montesanto, la zona dove presumibilmente arrivano con la metro, quando per la prima volta le due ragazze insieme agli amici si allontanano dal rione, si andrà lungo la Pignasecca, Toledo, Chiaia, la strada dei ricchi fino ad arrivare a Piazza dei Martiri dove i solara aprono un negozio di scarpe e poi al mare.

L’evento è a cura di Associazione NarteA cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento e sulle misure applicate per rispettare le normative per l’emergenza.

  • Appuntamento: ore 11 a piazzetta Olivella, alla fermata Montesanto Metro linea 2
  • Contributo: intero 12 euro, ridotto 8 euro (fino a 15 anni).
  • OrganizzazioneAssociazione NarteA – Prenotazione obbligatoria la prenotazione ai numeri 339 7020849 o 333 3152415 e informazioni
  • Maggiori InformazioniFrammenti Geniali

Sabato 19 e domenica 20 febbraio – Il Miglio Sacro alla Sanità

porta san gennaro buona

Una straordinaria passeggiata che si chiama Il Miglio Sacro che ci porterà alla scoperta di luoghi bellissimi che si trovano nel giro di un miglio a partire dalle Catacombe di San Gennaro. Percorrere il Miglio Sacro significa andare alla scoperta delle bellezze del Rione Sanità, quel rione di Napoli dove hanno vissuto popoli diversi e dove un tempo passavano in carrozza papi, re e cardinali. Una visita guidata ed un percorso speciale che ci porterà in ben sei luoghi diversi e straordinari che ci faranno scoprire un altro e bellissimo volto nascosto della città. Si parte alle 9: 00 dall’ingresso delle Catacombe di San Gennaro, le grandi Catacombe di Napoli in Via Capodimonte 13 vicino alla Basilica del Buon Consiglio. La passeggiata termina nei pressi di Piazza Cavour dopo aver visitato ben sei straordinari luoghi di Napoli. Il tour dura circa 3 ore e 30 minuti.

Ecco le tappe: Catacombe di San Gennaro,, Basilica di San Gennaro extra moenia, Basilica di Santa Maria della Sanità, Cripta delle Catacombe di San Gaudioso (esterno), Basilica di San Severo fuori le mura e Cappella dei Bianchi con visita esclusiva all’opera “Il figlio velato” di Jago, Palazzo Sanfelice e dello Spagnuolo.  Porta San Gennaro, con il dipinto di Mattia Preti da poco restaurato. Il tour termina nei pressi di P.zza Cavour

  • Appuntamento: L’appuntamento è alle ore 9:00 presso la biglietteria delle catacombe di San Gennaro in Via Capodimonte 13, accanto alla basilica del Buon Consiglio.
  • Contributo: € 15 intero o € 13 per under 18, over 65, studenti.0-6 anni gratuito.
  • Organizzazione: Catacombe di Napoli – Le visite guidate saranno effettuate nel rispetto delle misure di prevenzione previste dall’emergenza. Mascherina obbligatoria – Obbligatoria la prenotazione: 081 744 3714     
  • Maggiori Informazioni Il Miglio Sacro alla Sanità

© Napoli da Vivere – riproduzione riservata – Questo articolo è un contenuto originale di Napoli da Vivere e pertanto protetto da copyright. La sua copia è vietata e la sua riproduzione anche parziale deve essere autorizzata.

Fonte: https://www.napolidavivere.it/2022/02/16/4-visite-guidate-a-napoli-cosa-fare-nel-weekend-dal-18-al-20-febbraio-2022/

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?