lunedì, 26 Settembre, 2022
19.1 C
Napoli

4 visite guidate a Napoli: cosa fare nel weekend dal 25 al 27 febbraio 2022

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Sempre in sicurezza le visite guidate a Napoli e in tutta la Campania con tanti eventi interessanti, perlopiù all’aperto, per scoprire, con degli esperti, i luoghi più belli della nostra terra

Anche per questo weekend dal 25 al 27 febbraio 2022 ci saranno delle visite guidate in sicurezza nei luoghi più belli di Napoli e della Campania, con passeggiate guidate che ci faranno conoscere i posti più particolari e straordinari della città e dei suoi magnifici dintorni. Gli eventi sono proposti da associazioni che lavorano da anni sul territorio e che utilizzano brave guide e storici dell’arte per accompagnarci nei posti più belli della nostra terra.

Chiedete sempre informazioni sulle misure specifiche che verranno applicate per rispettare le normative per l’emergenza e prenotate ai numeri di telefono indicati delle associazioni per avere maggiori dettagli su quanto da loro proposto. Buon fine settimana a tutti

Domenica 27 febbraio – La laguna del Fusaro. Passeggiata ecologica sull’antico “infusario” flegreo

La laguna marina costiera del Fusaro era, nell’antichità, identificata con l’Acherusia palus, la palude infernale formata dal fiume Acheronte. Più tardi, sulle sue sponde, all’epoca parte del territorio di Cuma, i romani costruirono numerose ville e stabilimenti termali. In età medievale la laguna fu utilizzata per la macerazione della canapa e del lino diventando un “infusarium” da cui l’origine del nome. Sulle sue rive è possibile osservare alcune delle specie botaniche caratterizzanti le lagune costiere come la Phragmites australis, tipica cannuccia di palude in cui trova spesso riparo l’avifauna di passaggio, o la Salicornia, pianta alofila utilizzata in passato come alimento per la sua capacità di incamerare sale nei suoi tessuti, restituendo grande sapidità al palato.

L’evento è a cura di Napoli da Cima a Fondo cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento e sulle misure applicate per rispettare le normative per l’emergenza.

  • Appuntamento: Ore 10.15 ingresso Parco Vanvitelliano, P.zza Rossini, Bacoli – durata 2 ore
  • Contributo: 8€/persona – Soci 6€ – Gratis fino a 10 anni, ridotto 4€ dagli 11 ai 14 anni
  • OrganizzazioneNapoli da Cima a Fondo – Prenotazione obbligatoria 3713196745 info@napolidacimaafondo.org
  • Maggiori InformazioniLa laguna del Fusaro

Venerdi 25, Sabato 26 e Domenica 27 febbraio – Il Museo dell’Acqua, percorso sotterraneo tra storia e nuove tecnologie 

© Marcello Erardi

Il Museo dell’Acqua è un suggestivo percorso sotterraneo su Via Tribunali, nel cuore del centro storico di Napoli, tra le fondamenta della Basilica della Pietrasanta, oggi LAPIS Museum. Reso più agevole dall’installazione del primo ascensore archeologico, che porta a 35 metri di profondità, il percorso comprende l’incantevole Sala della Luna, con un sorprendente plenilunio perenne, memore di Diana, dea della Luna, sui cui resti è stata edificata la basilica paleocristiana prima e il monumentale Complesso barocco che ci appare oggi. Si prosegue fino agli ambienti del Decumano Sommerso, quelli utilizzati negli anni ’40 come rifugio antiaereo, e che sono oggi testimonianza di una importante pagina di storia della città. Grazie ad una immersiva installazione multimediale, i visitatori possono ascoltare Gennaro e Michelina, che, nella Sala dei racconti, spiegano com’era la vita nei ricoveri, per concludere nella Sala dei bombardamenti con la vivida rievocazione storica dei bombardamenti tra le forze armate nemiche e gli alleati che hanno portato alla libertà, con uno straordinario segnale di speranza annunciato da una voce nota agli italiani.

L’evento è a cura di Lapis Museum a cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento e sulle misure applicate per rispettare le normative per l’emergenza.

  • Appuntamento: Venerdi 25, Sabato 26 e Domenica 27 febbraio – aperto dalle 10.00 alle 20.00 Visite accompagnate alle ore 10.30 – 12.30 – 16.30 – 18.00. Le visite si effettuano anche negli altri giorni- per il weekend è raccomandata la prenotazione. Per gruppi, uguali o superiori a 15 persone, è possibile richiedere un’apertura personalizzata,
  • Contributo: Ticket intero 10 euro x visita accompagnata in gruppo. Possibili sconti famiglia, gruppi e altre riduzioni
  • OrganizzazioneLapis Museum Prenotazione consigliata – Consigliate scarpe comode e un coprispalle per le cavità – info e prenotazioni +39 081 192 30 565 – (servizio WhatsApp sempre attivo) info@lapismuseum.com
  • Maggiori InformazioniMuseo dell’Acqua e Decumano sotterraneo

Sabato 26 febbraio – La chiesa del Gesù Vecchio e la Madonnina di Don Placido

Ph Facebook Basilica Santuario del Gesù Vecchio – Immacolata di Don Placido

Si parte da Piazzetta Nilo e dalla Statua del Nilo, calandosi in una storia che parte dalle comunità Alessandrine si raggiungerà il primo tempio dell’ordine dei gesuiti a Napoli, la chiesa del Gesù Vecchio, fondata nel 1554, che fu poi totalmente trasformata e arricchita nei secoli successivi. Dopo il 1767, anno in cui furono espulsi i Gesuiti del regno di Napoli, l’attiguo collegio divenne sede dell’Università e della Biblioteca universitaria. Nel 1804, con il ritorno dei gesuiti a Napoli, la compagnia di Gesù rientrò in possesso della chiesa e dal 1806 la chiesa divenne Rettoria affidata al ven. Don Placido Baccher, figura carismatica per quei tempi che diffonde il culto dell’Immacolata molto vivo ancor oggi grazie anche alla scultura della Madonnina posta al termine di una sontuosa area absidale. L’interno della chiesa, riccamente decorato in stile barocco, conserva importanti opere d’arte, ma soprattutto, un magnifico presepe ligneo, aperto al pubblico solamente nel periodo delle festività natalizie.

L’evento è a cura di Megaride Art a cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento e sulle misure applicate per rispettare le normative per l’emergenza.

  • Appuntamento: – ore 10 c/o bar Decumano in Piazzetta Nilo 17 a Napoli – Termine ore 12,30 -12,45 circa
  • Contributo: 12 euro a persona – utilizzo radio sanificate
  • OrganizzazioneMegaride Art – obbligo Green Pass, Mascherina FFP2, gel disinfettante Prenotazione obbligatoria 348 114 9647 gradita via mail info@megarideart.com
  • Maggiori InformazioniPagina ufficiale  

Sabato 26 febbraio – La famiglia Caracciolo: “un tesoro nascosto”

Un percorso culturale che abbraccia l’aspetto storico, architettonico e antropologico, che inizierà a Piazza Sedil Capuana, uno tra i più importanti sedili di Napoli, dove i Caracciolo costruirono i loro sontuosi palazzi, entreremo nei meandri del sedil Capuano per visitare antichissimi Palazzi con immense corti, Scaloni monumentali costruiti son la pietra lavica, il piperno, il cotto napoletano che ancora riveste il suolo, stemmi, e doppi cortili con doppi stemmi che evocano le proprietà che si sono succedute. Infine, L’antico Palazzo, di Ser Gianni Caracciolo (gran Siniscalco del regno e amante della regina Giovanna II) di cui vi racconteremo storia e leggenda.

L’evento è a cura di Medea Art cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento e sulle misure applicate per rispettare le normative per l’emergenza.

  • Appuntamento: 30 appuntamento al Pio Monte della Misericordia in Via dei Tribunali.
  • Contributo: 12 € – Soci 10 €
  • OrganizzazioneMedea Art – Prenotazione obbligatoria 340 477 8572
  • Maggiori InformazioniLa famiglia Caracciolo: “un tesoro nascosto

© Napoli da Vivere – riproduzione riservata – Questo articolo è un contenuto originale di Napoli da Vivere e pertanto protetto da copyright. La sua copia è vietata e la sua riproduzione anche parziale deve essere autorizzata.

Fonte: https://www.napolidavivere.it/2022/02/24/4-visite-guidate-a-napoli-cosa-fare-nel-weekend-dal-25-al-27-febbraio-2022/

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?