mercoledì, 17 Agosto, 2022
29.3 C
Napoli

4 visite guidate a Napoli: cosa fare nel weekend dal 28 al 30 gennaio 2022

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Ripartite in sicurezza le visite guidate a Napoli e in tutta la Campania con tanti eventi interessanti, perlopiù all’aperto, per scoprire, con degli esperti e in sicurezza, i luoghi più belli della nostra terra

Anche per questo weekend dal 28 al 30 gennaio 2022 ci saranno delle visite guidate in sicurezza nei luoghi più belli di Napoli e della Campania, con passeggiate guidate che ci faranno conoscere i posti più particolari e straordinari della città e dei suoi magnifici dintorni. Gli eventi sono proposti da associazioni che lavorano da anni sul territorio e che utilizzano brave guide e storici dell’arte per accompagnarci nei posti più belli della nostra terra.

Chiedete sempre informazioni sulle misure specifiche che verranno applicate per rispettare le normative per l’emergenza e prenotate ai numeri di telefono indicati delle associazioni per avere maggiori dettagli su quanto da loro proposto. Buon fine settimana a tutti

Venerdi 28, Sabato 29 e Domenica 30 gennaio – Il Museo dell’Acqua, fulcro del percorso sotterraneo della Basilica della Pietrasanta

Contenuto sponsorizzato

Un appassionante percorso sotterraneo nel centro storico di Napoli dove è possibile visitare il Museo dell’Acqua, uno straordinario progetto di ingegneria idraulica che riporta in funzione le antiche cisterne greco-romane, lungo il percorso sotterraneo della Basilica della Pietrasanta.  Questo monumentale Complesso è stato realizzato dall’architetto Cosimo Fanzago nella metà del XVII secolo, sui resti dell’Antico Tempio della dea Diana, le cui evidenze archeologiche sono oggi visibili e alla base del Campanile Romanico all’esterno (datato X – XI secolo e tra le torri campanarie più antiche d’Italia), sia nell’odierna cripta della basilica. La Basilica della Pietrasanta, oggi LAPIS Museum, vanta inoltre un suggestivo percorso sotterraneo, un vero e proprio Decumano Sommerso che si estende per circa un chilometro parallelamente al Decumano Maggiore (Via dei Tribunali) “di sopra”. Fulcro di questo straordinario percorso sotterraneo è il Museo dell’Acqua, che ha restituito l’originaria funzione delle antiche cisterne greco-romane. Oggi le cisterne ritrovano l’acqua e ruscellamenti, e sono state ulteriormente valorizzate da un sofisticato impianto illumino-tecnico. Il percorso prosegue con la Sala della Luna, installazione che ricorda ai visitatori le origini pagane del Complesso e della mitologica figura della dea Diana, dea delle selve e della luna appunto. A chiudere l’itinerario di visita la Sala dei Racconti, con la proiezione di una scena di eduardiana memoria, e la Sala dei bombardamenti, le cui installazioni provano a restituire le emozioni di quei momenti.Per accedere c’è anche il primo ascensore archeologico del centro storico, capace di collegare l’ambiente della cripta con il sottosuolo in appena 20 secondi, scendendo ad una profondità di ben 35 metri e 2000 anni indietro nel tempo.

L’evento è a cura di Lapis Museum a cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento e sulle misure applicate per rispettare le normative per l’emergenza.

  • Appuntamento: Venerdi 28, Sabato 29 e Domenica 30 gennaio – aperto dalle 10.00 alle 20.00 Visite accompagnate alle ore 10.30 – 12.30 – 16.30 – 18.30. Le visite si effettuano anche negli altri giorni- per il weekend è raccomandata la prenotazione. Per gruppi, uguali o superiori a 15 persone, è possibile richiedere un’apertura personalizzata,
  • Contributo: Ticket intero 10 euro x visita accompagnata in gruppo. Possibili sconti famiglia, gruppi e altre riduzioni
  • OrganizzazioneLapis Museum Prenotazione consigliata – Consigliate scarpe comode e un coprispalle per le cavità – info e prenotazioni +39 081 192 30 565 – (servizio WhatsApp sempre attivo) info@lapismuseum.com
  • Maggiori InformazioniMuseo dell’Acqua e Decumano sotterraneo

Domenica 30 gennaio –  Le meraviglie di Donnaregina 

museo diocesano napoli donnaregina 1

Una visita guidata al Complesso Monumentale di Donnaregina di Napoli,  un posto straordinario che offre ai visitatori un interessante ed unico itinerario tra gotico e barocco. Visitandolo ci si muoverà infatti tra la straordinaria chiesa trecentesca di Donnaregina Vecchia e la ricca chiesa seicentesca di Donnaregina Nuova. Nel museo poi sono conservati anche molti dipinti provenienti dalle tante chiese napoletane e dalla Cattedrale. Tra i tanti capolavori non mancano opere di Luca Giordano, Aniello Falcone, Andrea Vaccaro, Francesco Solimena, Massimo Stanzione, Charles Mellin, Mattia Preti, Paolo De Matteis. Nel complesso si potrà anche visitare la mostra Aniello Falcone, il Velásquez di Napoli” che ci consente di ammirare, le grandi opere di Aniello Falcone (1607-1656) che fu uno dei più grandi pittori napoletani della prima metà del Seicento definito il “Velázquez di Napoli”.

L’evento è a cura di Megaride Art a cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento e sulle misure applicate per rispettare le normative per l’emergenza.

  • Appuntamento: – ore 10,30 Largo Donnaregina Napoli
  • Contributo: 12 euro a persona – da aggiungere biglietto ingresso 7 euro. – utilizzo radio sanificate
  • OrganizzazioneMegaride Art – obbligo Green Pass, Mascherina FFP2, gel disinfettante Prenotazione obbligatoria 348 114 9647 gradita via mail info@megarideart.com
  • Maggiori Informazioni:  Pagina ufficiale Megaride Art 

Domenica 30 gennaio – Il Petraio: viaggio tra panorama e stile liberty

Salita del Petraio effe pad

© Fulvio Padulano – effepad (instagram)

Una passeggiata narrata che si sviluppa tutta in verticale. Un tour si sviluppa lungo una delle più famose scale che collega la zona alta di Napoli, con il quartiere Chiaia, un percorso pedonale pieno non solo di natura ma anche di storia e cultura. Prima ci si gode uno dei panorami più belli di Napoli dall’alto della via del Petraio, cercando di coglierne l’atmosfera di cinquecento anni, quando il Petraio era un tratturo percorso da pastori e popolato dalle lavandaie; poi ci si immerge nel liberty napoletano così come si mostra nei quartieri Vomero, Posillipo e Chiaia, il tutto arricchito da simpatici aneddoti e leggende legate al percorso e ai monumenti che si andranno a visitare. La passeggiata panoramica terminerà con la visita all’interno della chiesa di Santa Maria Apparente, costruita dopo un’apparizione mistica. Da questo momento inizierà la visita alla Napoli liberty, un’architettura che a Napoli vede il suo massimo splendore agli inizi del ‘900. Visiteremo dai balconi floreali, torrette panoramiche per terminare la passeggiata con la visita alla scala più eclettica della città; la scala di palazzo Mannajuolo.

L’evento è curato da Insolitaguida cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento e sulle misure applicate per rispettare le normative per l’emergenza

  • Appuntamento: 30 gennaio 2022 ore 10.00 luogo comunicato alla prenotazione
  • Contributo: contributo 10 euro ed è obbligatoria la prenotazione sul sito ufficiale
  • Organizzazione: Insolitaguida – previste misure di sicurezza e numero limitato di partecipanti – obbligo di distanziamento mascherina obbligatoria ecc
  • Maggiori Informazioni e prenotazioni: obbligatoria Insolitaguida 338 9652288

Venerdì, Sabato e domenica 28,29 e 30 gennaio – Aperivisite serali nelle Catacombe di San Gennaro 

© Napoli da Vivere

Le Aperivisite sono delle particolari visite serali con Aperitivo nelle splendide e suggestive Catacombe di San Gennaro a NapoliUn evento che si ripete oramai da tempo e che riscuote sempre un grande successo. L’AperiVisita è una speciale e suggestiva visita guidata serale che ci permetterà di conoscere uno dei luoghi più belli e straordinari della città. Le Catacombe, infatti, oltre ad essere una delle cavità sotterranee più belle che esistono in città sono anche un luogo di eccezionale memoria storica per Napoli. Una straordinaria discesa nella bellezza del mistero, tra arcosoli, mosaici e affreschi, in uno dei luoghi più antichi e particolari della città che si trova sulla collina di Capodimonte adiacente alla grande Basilica Incoronata Madre del Buon Consiglio. Un evento esclusivo perché si svolge solo su prenotazione e che sarà arricchito dal tipico aperitivo napoletano “taralli e birra” offerto da Taralleria Napoletana e Birra KBirr, due eccellenze del Rione Sanità.

L’evento è a cura delle Catacombe di Napoli a cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento e sulle misure applicate per rispettare le normative per l’emergenza.

  • Appuntamento: – ore 20,00 ingresso Catacombe di San Gennaro c/o Basilica di Buon Consiglio a Capodimonte Via Tondo di Capodimonte, 13 Napoli (parcheggio gratuito a pochi metri)
  • Contributo: €15 – include ingresso + aperitivo + visita guidata Da 0 a 12 anni è gratuito.
  • OrganizzazioneCatacombe di Napoli –info e Prenotazione obbligatoria 081 744 37 14
  • Maggiori Informazioni Aperivisita alle Catacombe

© Napoli da Vivere – riproduzione riservata – Questo articolo è un contenuto originale di Napoli da Vivere e pertanto protetto da copyright. La sua copia è vietata e la sua riproduzione anche parziale deve essere autorizzata.

Fonte: https://www.napolidavivere.it/2022/01/27/4-visite-guidate-a-napoli-cosa-fare-nel-weekend-dal-28-al-30-gennaio-2022/

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?