domenica, 19 Settembre, 2021
21.8 C
Napoli

A Mario Muto del Cardarelli il premio della Società Americana di Neuroradiologia

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Honorary membership. Che in italiano sta per membro onorario. Ed è il prestigioso riconoscimento, in genere assegnato dalla Società americana di Neuroradiologia con parsimonia, che è stato attribuito appena per la seconda volta a un italiano: Mario Muto, direttore dell’omonima divisione del Cardarelli.

Prima di lui era andato a Marco Leonardi, il docente bolognese scomparso quattro anni fa. Ma oggi Muto, orgoglioso del titolo, non riesce a star zitto e, con la solita franchezza, trae spunto per sottolineare le falle in Campania del sistema assistenziale della rete tempo-dipendente dello strofe ischemico (ictus): “Il riconoscimento è di grande stimolo, ma ci si deve al più presto occupare di rendere omogeneo su tutto il territorio il trattamento dello stroke. Vorrei sapere perché per la rete Ima, quella dell’infarto acuto, si sono ottenuti  dei risultati soddisfacenti, mentre per la rete dell’ictus si registra ancora una situazione, dove i protocolli diagnostici e terapeutici non riescono a rispettare tempi brevi e trattamenti omogenei in urgenza”. Mancano risorse umane e tecnologiche (in particolare le risonanze magnetiche), puntualizza il primario ricordando che solo il Cardarelli e il Ruggi di Salerno funzionano a dovere, mentre altrove il sistema è carente.

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2021/05/20/news/premio_muto_cardarelli-301998750/?rss

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?