martedì, 29 Novembre, 2022
14.1 C
Napoli

“Amici di Scuola”: in Piazza Sanità l’augurio della comunità ai bambini, educatori e famiglie per il nuovo anno scolastico con gli assessori Striano e Trapanese

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Organizzata
anche quest’anno dalla Rete Educativa Rione Sanità si è tenuta stamattina
l’iniziativa ‘Amici di Scuola’.

Un
modo particolare di inaugurare l’anno scolastico rivolgendo un augurio pubblico
ai bambini, ai ragazzi e alle ragazze per farli sentire parte di una comunità
che pone al centro della sua attenzione la formazione e il diritto allo studio.
L’incontro, coinvolgendo la comunità educativa estesa, vuole essere un
ulteriore passo verso la costruzione della ‘Comunità Educante’ obiettivo
necessario, secondo gli organizzatori, per dare forza a progetti e percorsi formativi e contrastare la povertà
educativa.

All’incontro,
in Piazza Sanità, sono intervenuti anche gli assessori all’Istruzione, Maura
Striano, e al Welfare, Luca Trapanese, insieme al Presidente della Municipalità
3, Fabio Greco, i Dirigenti Scolastici, padre Gigi Calemme, gli Educatori e le
famiglie, la Rete Commercianti Sanità, Christian Leperino e tanti artisti.

“È necessario – ha detto l’Assessore all’Istruzione Maura Striano – impegnarsi tutti, istituzioni, scuola, chiesa, terzo settore, volontariato a sostegno della crescita delle nuove generazioni che sono e saranno la linfa vitale della nostra città.  Essere napoletani è meraviglioso, come si legge su un muro che si innalza al centro del Rione Sanità, ma dobbiamo operare insieme affinché anche crescere a Napoli sia per tutti e per ciascuno, nessuno escluso, un’esperienza meravigliosa”.

“All’evento – ha osservato l’assessore al Welfare Luca Trapanese – erano presenti molti bambini sordi e con disabilità e il mio augurio rivolto a tutti i bambini è di non gareggiare a scuola, di non essere i primi e i migliori, ma di essere se’ stessi con le loro diversità e soprattutto di realizzare gli obiettivi che li renderanno unici. I bambini sono il nostro futuro e bisogna educarli da piccoli a camminare insieme e a porre lo sguardo anche alle fragilità”.

Fonte: https://www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/46152

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?