domenica, 19 Settembre, 2021
26.9 C
Napoli

Campania Teatro Festival 2021: torna per la versione autunnale con 8 nuovi appuntamenti

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Dopo il grande successo di questa estate ritorna il Campania Teatro Festival per la sua sessione autunnale con otto nuovi appuntamenti di respiro internazionale e nazionale e una mostra dedicata a Pino Daniele. 8 nuovi appuntamenti per ripartire con lo spettacolo dal vivo, in teatro.

 

Dall’8 al 29 settembre si terranno otto nuovi appuntamenti per il Campania Teatro Festival per la sua sessione autunnale, tra cui grandi spettacoli della produzione teatrale internazionale, di danza contemporanea, due nuovi debutti di prosa nazionale e una mostra dedicata a Pino Daniele. 8 nuovi appuntamenti per ripartire con lo spettacolo dal vivo, in teatro.

Campania Teatro Festival – TRANSVERSE ORIENTATION:

Ed è stato un successo enorme la sessione estiva Campania Teatro Festival che, dal 12 giugno e fino all’11 luglio 2021 ha presentato a Napoli e nei luoghi più importanti dell’intera Regione ben 159 eventi e spettacoli divisi in 10 sezioni con ben 70 debutti nazionali di autori contemporanei, tutti ad un prezzo eccezionale di 8 euro o addirittura gratuiti. Ed ora al via la sessione autunnale con 8 nuovi grandi eventi nei teatri napoletani sempre ad un prezzo eccezionale di 8 euro o di 5 per le varie riduzioni previste.

Campania Teatro Festival – i nuovi spettacoli

Sezione Internazionale

  • FUCK ME – di Marina Otero – 8 – 9 SETTEMBRE – Teatro Politeama –  Si inizia con Marina Otero, una delle più interessanti artiste della scena argentina, che presenta per la prima volta in Italia Fuck me, un lavoro che esplora il trascorrere del tempo e i segni che lascia sul corpo, tra documentario e finzione, danza e performance, evento e rappresentazione.
  • TRANSVERSE ORIENTATION – di Dimitris Papaioannou – 16 – 17 SETTEMBRE – Teatro Politeama – Ritorna al Festival il greco Dimitris Papaioannou con Transverse Orientation: al centro dell’opera del geniale artista visivo, la metamorfosi e il mito del Minotauro, il mostro ucciso da Teseo.
  • AUCUNE IDÉE – di Christoph Marthaler – 23 – 24 SETTEMBRE – Teatro Bellini Dopo averci incantato nel 2009 con Riesenbutzbach, torna a Napoli Christoph Marthaler. Il regista svizzero rivela spirito bizzarro e poesia in uno spettacolo che esplora tic e lapsus della nostra quotidianità.

Sezione Italiana

  • BACIAMI – regia di Mattiuzzi/Zanco – 10 – 11 SETTEMBRE – Teatro Nuovo – Debutta per la sezione Italiana Baciami, per la regia di Mattiuzzi/Zanco, ispirato a Clarice Lispector, considerata la più importante scrittrice brasiliana del Novecento. L’attrice, nei panni dell’autrice, dà voce agli ultimi, a coloro che non riescono a protestare per la loro condizione di miseria e abbandono.
  • LUCY E LE ALTRE – drammaturgia e regia Laura Angiulli –18 – 19 SETTEMBRE – Galleria Toledo – Prima nazionale anche per Lucy e le altre di Laura Angiulli, ambientato nell’America tra gli anni ’50 e ’70, dove tre figure femminili e alcuni comprimari emergono da tre opere di Philip Roth, per rappresentarsi in uno scenario di straordinaria virulenza “emotiva e retorica”.

Sezione Danza

  • PARADISO – regia e coreografia Virgilio Sieni – 25 – 26 SETTEMBRE – Teatro Politeama – In scena al CTF21 anche la danza con Virgilio Sieni, che presenta Paradiso, un lavoro dall’opera di Dante Alighieri, che si configura come «la costruzione di un giardino che si pone sulla soglia di una sospensione, cerca di raccogliere la tenuità del contatto e il gesto primordiale, liberatorio e vertiginoso dell’amore».
  • RIFARE BACH – coreografia e regia Roberto Zappalà – 29 SETTEMBRETeatro Politeama – La coreografia di Roberto Zappalà porta sul palco la naturale bellezza dei corpi e della musica di Bach, attraverso un corollario di suoni della natura e del mondo animale, una natura da alba dell’umanità dove i suoni dell’oggi, della sua violenza e tragedia, sono ancora assenti.

Sezione Mostre

  • PINO DANIELE ALIVE. LA MOSTRA – a cura di Guido Harari, Alessandro Daniele – DAL 18 SETTEMBRE AL 31 DICEMBRE- Made in Cloister – La Mostra presenta le fotografie più iconiche del cantautore, una soundtrack con i brani storici in un’inedita chiave di ascolto, l’installazione di alcuni oggetti e strumenti appartenuti a Pino e un lavoro musicale di Pino Daniele dedicato ad Eduardo De Filippo

Sarà possibile entrare in sala e assistere allo spettacolo solo se in possesso di green pass.

Maggiori informazioni – Campania Teatro Festival

Foto Facebook Campania Teatro Festival

© Napoli da Vivere – riproduzione riservata

Fonte: https://www.napolidavivere.it/2021/09/05/campania-teatro-festival-2021-torna-per-la-versione-autunnale-con-8-nuovi-appuntamenti/

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?