sabato, 1 Ottobre, 2022
22.3 C
Napoli

“Campania Wine”, degustazioni e tour gratuiti con i consorzi di tutela vini regionali

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Identità, biodiversità e tutela della Campania del vino. Parte da questi valori, la volontà di creare un evento capace di catalizzare queste, e anche altre, peculiarità del settore in una manifestazione volta a raccontare meglio le potenzialità della regione. E così, per la prima volta, si riuniscono in un grande evento “itinerante” oltre 250 produttori e 700 etichette “made in Campania”.

Wine forum, wine day, masterclass, seminari, wine tour e degustazioni: tutto questo è “Campania Wine”, un format che si svolgerà fino al 7 dicembre (le iniziative, che si svolgeranno in ottemperanza alle vigenti normative nazionali e regionali anti Covid-19, sono realizzate con il cofinanziamento del FEARS – PSR Campania 14/20 Misura 3.2.1).

Dal Sannio Consorzio Tutela Vini al Consorzio Tutela Vini del Vesuvio, passando per il Consorzio Tutela Vini d’Irpinia, VITICA – Consorzio Tutela Vini Caserta e Vita Salernum Vites – Consorzio tutela vini. La possibilità, quindi, di conoscere e approfondire le comunità del vino riconosciute della Campania con l’obiettivo di tutelare, valorizzare e promuovere le DOC e IGT, attraverso un suggestivo itinerario esperienziale.

Un’importante sinergia che getta le basi per una efficace condivisione progettuale tra le varie realtà territoriali, ciascuna con le proprie identità e le proprie vocazioni: ogni territorio è capace di esprimere vini di qualità, interpretati diversamente da ogni produttore, e capaci di rappresentare la grande biodiversità della Campania in termini enologici.

Tra gli appuntamenti dedicati alla stampa estera figurano masterclasses dedicate al Taurasi DOCG, al Vesuvio DOC e al Cilento DOC, mentre per quelli aperti al pubblico (info sui siti dei singoli luoghi prescelti) spiccano una serie di eventi a cominciare da quelli di Salerno, Caserta e Benevento . 

In particolare, al Real Belvedere di San Leucio si terrà il “Terra di Lavoro Wine Forum“ sul tema “Il valore delle denominazioni di origine nei processi di sviluppo territoriale della provincia di Caserta: nuove prospettive” e nel pomeriggio (dalle 15 alle 20) “Terra di Lavoro WineDay“ con un interessante Wine Tasting e, a seguire, (dalle 18 alle 20) “Terra di Lavoro WineDay“ con una Masterclass DO Aversa Asprinio, Galluccio e IG Roccamonfina (ingresso al pubblico su prenotazione sul sito www.eventivitica.it). 

Sempre sabato 4 dicembre a Salerno, a cura del Consorzio tutela vini Vita Salernum, sono in programma un Wine Forum (Stazione Marittima – Molo Manfredi ore 16:30) sul tema “Il valore delle denominazioni di origine nei processi di sviluppo territoriale della provincia di Salerno: nuove prospettive” e a seguire (ore 18) “Salerno Wine DAY” con un  Wine Tasting aperto al pubblico.

Domenica 5 dicembre sempre a Caserta altra giornata dedicata alle produzioni enologiche della provincia con un Terra di Lavoro Wine Forum (ore 10:30 al Real Belvedere di San Leucio) e nel pomeriggio altri due eventi: Wine Tasting (dalle 15 alle 20) e Masterclass (ore dalle 18 alle 20) dedicata a Falerno del Massico e Terre del Volturno (ingresso al pubblico su prenotazione sul sito www.eventivitica.it). L’evento si concluderà martedì 7 dicembre in provincia di Benevento, a Torrecuso presso le Cantine Iannella (ore 18:30) dove è in programma il Sannio Top Wines 2021: presentazione e degustazione dei vini premiati dalle guide e dai concorsi internazionali. 

 

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2021/12/01/news/campania_wine_un_grande_evento_tra_tour_e_tasting_che_vede_insieme_i_consorzi_di_tutela_vini_regionali-328563867/?rss

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?