lunedì, 29 Maggio, 2023
24.7 C
Napoli

Casamicciola, “patto” tra Legnini e Legambiente: “Ischia sia un modello per una ricostruzione sicura e di qualità”

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Un passato recente di scandali e denunce, abusivismi e incuria. Ma ora l’isola vuole voltare pagina. E ripartire con il piede giusto, perché è dalle crisi che nascono le opportunità. E perché “Ischia può e deve diventare un ‘cantiere modello’ per una ricostruzione sicura e di qualità, nel corso della quale siano garantite trasparenza e legalità per la necessaria rigenerazione urbana ed economica delle aree colpite, puntando sull’innovazione ambientale e sociale e sulla costituzione di comunità energetiche”.

Parla così la presidente di Legambiente Campania, Mariateresa Imparato, in passato mai tenera nei confronti della gestione del territorio dell’isola. E lo fa a margine dell’incontro tra una delegazione dell’associazione – composta da rappresentanti della struttura nazionale, regionale e del circolo locale – con il commissario delegato per l’emergenza frana e per la Ricostruzione post sisma 2017, Giovanni Legnini. Dopo un primo confronto presso la sede della struttura commissariale a Ischia Porto, durante il quale Legnini ha presentato le azioni già messe in campo per affrontare l’emergenza frana e per dare impulso alle attività per la messa in sicurezza dell’isola e per la ricostruzione, la delegazione di Legambiente ha accompagnato il commissario in un giro via mare dell’isola per un sopralluogo su alcune aree dell’isola colpite dalla frana del 26 novembre del 2022.

Al termine della riunione – specifica una nota congiunta – si è deciso di avviare una collaborazione tra la struttura commissariale e Legambiente, in continuità con l’esperienza avuta nel territorio del centro Italia per la ricostruzione post sisma. All’incontro ha partecipato anche il commissario prefettizio del comune di Casamicciola Simonetta Calcaterra : “Abbiamo incontrato il Commissario Legnini – aggiunge Imparato – per dare il nostro contributo: riteniamo che l’esperienza costruttiva avviata con la struttura commissariale per la ricostruzione post sisma nel centro Italia si possa replicare anche sull’psola. Crediamo – conclude il presidente Legambiente Campania- che anche qui la rigenerazione passi da un importante protagonismo della società civile e di tutta la comunità locale e per questo come associazione ambientalista daremo il nostro contributo. Il confronto, lo scambio di informazioni è la strada maestra per affrontare insieme la complessità degli elementi e delle problematiche, sia di carattere ambientale (messa in sicurezza definitiva, riqualificazione ambientale paesaggistica, ecc.), che sociale (interlocuzione con i cittadini per garantire il diritto di abitare e vivere in sicurezza) che da anni gravano sull’isola”.

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2023/04/19/news/casamicciola_patto_tra_legnini_e_legambiente_ischia_sia_un_modello_per_una_ricostruzione_sicura_e_di_qualita-396828158/?rss

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?