giovedì, 1 Dicembre, 2022
11.2 C
Napoli

Castellammare, in una borsa appesa a un muro cibo per i poveri costretti alla fame

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Ogni sera una borsa blu è appesa a un gancio su un muro. Dentro c’è il cibo per chi ha fame e non ha soldi per comprare una pizza o un po’ di pane. Quando ha chiuso il suo locale, la lascia il titolare di un ristorante al centro di Castellammare di Stabia. All’interno c’è il cibo preparato durante la giornata che il proprietario non ha venduto ai suoi clienti. Chi passa dalla piazza apre la borsa e può mangiare anche se in tasca non ha cinquanta centesimi.

“Può venire chi vuole nel totale anonimato. Sono troppe ormai le persone che non hanno da mangiare”, spiega Raimondo Lucarelli che ha avuto l’idea. Nel contenitore blu, riscaldato dal sistema termico, un primo piatto e un secondo, a volte una focaccia. Poi dipende dal menù della giornata e dal cibo che è avanzato. Dopo tre giorni, l’iniziativa è partita mercoledì scorso, la borsa di mattina è sempre vuota. Quando i suoi dipendenti arrivano scoprono che qualcuno, nella notte, ha aperto la borsa e ha cenato. “La situazione dopo l’emergenza Covid è peggiorata. Tante le famiglie in difficoltà. In questo modo offriamo un piccolo aiuto e non graviamo sui costi del ristorante. Magari ci seguiranno anche altri” commenta l’imprenditore stabiese.

Definisce la situazione allarmante don Luigi Milano, che ha la parrocchia poco distante dal ristorante. “E’ aumentato tutto. Per tante famiglie è difficile fare mangiare i bambini. E ora con i profughi ucraini da aiutare il rischio è che sempre più persone non sapranno come fare” spiega il sacerdote, che nei locali della sua chiesa ha aperto una mensa per sfamare chi è in difficoltà.

E i numeri che la Caritas di Castellammare di Stabia ha diffuso al termine del 2021 gli danno ragione. Le famiglie che hanno chiesto aiuto e sostegno sono più che raddoppiate: +50% rispetto al 2020, di cui oltre 400 minori e oltre 3.500 le ceste alimentari distribuite rispetto allo stesso periodo del 2019. La borsa termica al centro di Castellammare aspetta chi a quel piatto di pasta dà il sapore della speranza.

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2022/04/09/news/castellammare_in_una_borsa_appesa_ad_un_muro_cibo_per_i_poveri_costretti_alla_fame-344820998/?rss

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?