martedì, 6 Dicembre, 2022
14.2 C
Napoli

Crolla l’affluenza al Sud: Campania maglia nera complice il maltempo

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Nel Mezzogiorno è fuga dalle urne. Alle 19 l’affluenza più bassa d’Italia è in Calabria, dove ha votato solo il 36,92 per cento degli elettori. La percentuale più alta si registra a Cosenza con il 38,67% (52,69 nel 2018), seguita da Catanzaro con il 38,33% (51,06%), Vibo Valentia con il 36,01% (50,03%), Reggio Calabria con il 34,74% (45,91%) e Crotone con il 34,22% (46,37%)

Campania maglia nera complice il maltempo

In Campania, complice anche la violenta ondata di maltempo che si abbattuta sul territorio, il dato si ferma al 38,72 per cento, con un calo vertiginoso, quasi 14 punti percentuali, rispetto al 52,57 per cento del 2018. Napoli è la città capoluogo con il dato peggiore d’Italia: 36,78 per cento. Alla vigilia del voto, il sindaco del capoluogo partenopeo, Gaetano Manfredi, aveva lanciato l’allarme: “Se guardiamo i dati storici vediamo che la percentuale dei votanti si abbassa sempre – aveva detto – non conosciamo i dati, ma probabilmente sarà la più bassa partecipazione alle politiche dal dopoguerra. Questo allontanamento dei cittadini significa che la politica non è in grado non solo di coinvolgere la cittadinanza ma soprattutto di dare speranza e incidere sulla vita quotidiana: questo è il vero tema. Le persone vogliono risposte concrete sui loro problemi reali, spesso invece assistiamo a dibattiti politici lunari, che sono fortemente staccati dalla realtà quotidiana”. Anche uno dei big del Partito Democratico, il ministro della Cultura Dario Franceschini, subito dopo aver deposto la scheda nell’urna del seggio allestito nell’Istituto napoletano Isabella d’Este Caracciolo, si era informato con il presidente sull’affluenza. I timori della vigilia sono stati poi confermati dai numeri.

Calo anche in Puglia, Sicilia e Basilicata

Cala dell’11,07 per cento l’affluenza in Puglia, dove è andato alle urne il 42,59% degli elettori contro il 53,66% di quattro anni fa. La provincia più virtuosa è quella di Lecce con il 45,08%, mentre quella di Foggia è fanalino di coda con il 38,76%. A Bari ha votato il 44,14%.

In Sicilia il dato parziale si attesta al 41,9% (47,08 nel 2018). In Basilicata l’affluenza è stata del 41,27% (53,13% nel 2018).

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2022/09/25/news/fuga_dalle_urne_nel_mezzogiorno-367250026/?rss

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?