giovedì, 1 Dicembre, 2022
11.2 C
Napoli

Dalla Campania 58 mila pasti per 290 scolari dello Zimbabwe

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

L’azienda di logistica Temi Spa, a via Ferrante Imparato, sarà la base operativa per il confezionamento di 58 mila pasti destinati ad un progetto umanitario nello Zimbabwe, promosso dal Rotary Italia, nel distretto retto dal governatorato di Alessandro Castagnaro. Il capannone di Temi Spa sarà in parte destinato a creare, ad opera dei Rotariani e Rotaractiani, pasti in confezione monodose con le derrate alimentari fornite da “Rise Against Hunger”, l’associazione statunitense partner del progetto.

L’impegno dei Distretti Rotary Italia sarà quello di assicurare 200 giornate scolastiche per circa 2.900 bambini. Rotary ha stimato che un bambino frequenta la scuola per poco più di 200 giorni l’anno: pertanto, il numero di pasti confezionati da ogni distretto consentirà a 290 bambini dello Zimbabwe di frequentare la scuola per circa 200 giorni. In tutto il mondo sono più di 258 milioni i bambini che non hanno accesso all’istruzione scolastica.

“L’efficacia dell’azione in Campania è stata possibile grazie alla straordinaria partecipazione dei rotariani nella nostra Regione, a partire da Francesco Tavassi con la sua azienda – ha commentato il governatore Alessandro Castagnaro – Ogni pasto giornaliero assicurato ai bambini dello Zimbabwe è un giorno di scuola garantito. Per questa ragione il Rotary agirà un monitoraggio e un controllo continui sulla distribuzione dei pasti”.

“I pasti giungeranno infatti ad associazioni locali destinate a inviare dati sull’utilizzo dei prodotti ricevuti, per documentare con sicurezza che i pasti vadano ai piccoli neo-scolari – precisa Laura Giordano, coordinatrice del progetto – Fondamentale è la partnership con Race Against Hunger, che si occupa nel concreto di procurare le derrate. Il cibo verrà, nel corso dell’iniziativa Rotary, spacchettato e nuovamente impacchettato per il viaggio verso lo Zimbabwe”.

“Temi Spa ha come obiettivo quello dell’etica della sostenibilità” afferma l’ingegnere Vincenzo D’Elia, che ha curato l’operatività del progetto. “In un contesto di globalizzazione, benché in trasformazione – conclude il presidente di Temi Spa, Francesco Tavassi – dobbiamo pensare anche e soprattutto a chi non riesce ad arrivare a queste opportunità. Nel nostro capannone, parteciperò con la mia famiglia e coi molti dipendenti Temi che si sono offerti volontari, all’impacchettamento dei pasti. Nella realtà di Temi Spa, la solidarietà e la sostenibilità sono valori fondamentali quanto conseguenziali. Mi è parso semplicemente naturale mettere a disposizione la fabbrica, da rotariano convinto dei valori che ci animano”.

La società Temi, capofila del Gruppo Tavassi, opera da tre generazioni nella logistica, nei trasporti da e verso l’estero, nella distribuzione in Europa con il marchio Gls e nella consulenza doganale.

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2022/11/12/news/dalla_campania_58_mila_pasti_per_290_scolari_dello_zimbabwe-374237069/?rss

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?