venerdì, 17 Settembre, 2021
26.5 C
Napoli

De Luca e D’Angiò, ritorno a furor di popolo con “E che teatro!”

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Un ritorno a furor di popolo: il divertente salotto tv di Alan De Luca e Lino D’Angiò riaccende le luci con un nuovo show, “E che teatro!”, grazie al crowdfunding del pubblico e alla produzione di Francesco Scarano, direttore del teatro Lendi. Il debutto è venerdì 16 aprile alle 23,30 su Televomero. Quindici le puntate previste finora, ma con possibilità di aumentare visto che la raccolta fondi è sempre aperta su www. buonacausa. org/cause/teatro e sulla pagina Facebook con più di 8 mila follower.

Il duo della premiata ditta “Telegaribaldi” e di tanti altri spettacoli in 25 anni di sodalizio artistico, punta sulla squadra del recente successo di “Koprifuoco” (Canale 21), programma che ha ricevuto anche i complimenti di Renzo Arbore. “Ma le sorprese – dicono De Luca e D’Angiò, ideatori e autori dello show – non mancheranno in queste serate all’insegna della comicità e della satira, tra attualità e altri argomenti da affrontare con leggerezza e con lo stile un po’ arboriano che contraddistingue la nostra linea”.

La prima puntata ospiterà Valentina Stella mentre nelle prossime sono attesi Francesco Paolantoni, Eugenio Bennato e poi altri artisti. Ma i protagonisti restano quelli di una compagnia più che affiatata: “Il rettore dell’Università napoletana Amedeo Colella, Piermacchiè con la su allegria e il suo manviolino, la “presentattrice” Claudia Federica Petrella che non si capisce se ci fa o ci è, e poi il poeta-barista Giorgio Gallo Coccobello, il giovane showman Ciro Salatino, la turista brasiliana Morena Chiara che impara solo parolacce in dialetto, la musica degli Afroblu con la voce di Helen Tesfazghi e infine la new entry Elena Vittoria, una sciantosa con un forte carico di napoletanità”.

Tanti gli sketch nuovi in un copione che lascia sempre spazio all’improvvisazione. Naturalmente, tornano i cavalli di battaglia di De Luca e D’Angiò con le celebri imitazioni dell’impresario Guardascione e del neomelodico Ciruzzo Tozzi, e ancora di Bassolindo e del governatore De Luca, voce scelta per presentare il programma. “Sul palco – aggiungono – c’è un baule pieno di parrucche e orpelli: proporremo i nostri personaggi live, tra idee nuove e altre sorprese, da condividere sul momento con gli ospiti”.

Prima di ogni puntata, un ringraziamento al pubblico: “Sui nostri canali social, durante le dirette organizzate in questo tempo assurdo, il pubblico ci chiedeva di tornare in tv. Credo che sia la prima volta di un programma realizzato grazie agli spettatori e che dà la possibilità ad artisti e tecnici altrimenti fermi di tornare a lavorare – continua De Luca – E il ringraziamento, oltre che al teatro Lendi, va a Televomero per l’ospitalità, la voglia e il coraggio di credere nel nostro show”. Lo spettacolo è in onda lunedì, mercoledì e venerdì alle 23,30 e sabato con una puntata speciale alle 21. E intanto si prepara ad andare in scena all’aperto, in estate, con tutta squadra al completo e, stavolta, con il pubblico in presenza.

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2021/04/15/news/teatro_napoli_coronavirus_lendi-296613484/?rss

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?