lunedì, 15 Agosto, 2022
23.4 C
Napoli

“Fragili armonie”, in un calendario la biodiversità di Cilento, Vallo di Diano e Piana del Sele

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Ci sono una lontra, ospite dell’oasi Wwf di Persano, e uno sgargiante martin pescatore, una piccola Caretta caretta appena emersa dalla sabbia e i papaveri della valle del Sele: istantanee di biodiversità da proteggere, con gli occhi di tre fotografi naturalisti (Massimo Gugliucciello, Mario Pierro e Simone Guzzo) compongono il calendario 2022 della BCC Buccino Comuni Cilentani. Cilento, Vallo di Diano, Tanagro, Sele e Alburni si raccontano così attraverso animali e piante, ma lo scopo dell’iniziativa è soprattutto quello di evidenziare il filo comune che lega pandemie, biodiversità e cambiamenti climatici.

Quelle attività umane che causano il cambiamento climatico e la perdita di biodiversità sono le stesse che, con il loro impatto sull’ambiente, conducono alle pandemie (come è emerso dal Rapporto recentemente pubblicato da IPBES): l’accelerazione della perdita di biodiversità e il degrado dei servizi ecosistemici a livello mondiale sono diventati insostenibili.

“Le pressioni esercitate dalle attività antropiche sulla biodiversità – si legge nell’interessante introduzione al calendario, un progetto avviato da qualche anno dalla BCC Buccino Comuni Cilentani, con sede principale ad Agropoli e 18 filiali sul territorio – sono probabilmente all’origine dell’attuale pandemia che sembra essere collegata a questi attacchi alla biodiversità. Salvaguardare la biodiversità perché la ricchezza e l’abbondanza di specie possono contrastare la diffusione del virus”.

“Dobbiamo modificare rapidamente i nostri metodi di produzione e le nostre relazioni con gli organismi viventi per salvare il nostro pianeta e, noi stessi. Proteggere la biodiversità e adeguarsi ad un modello di sviluppo sostenibile sono la via ed il Credito Cooperativo  sta cambiando il modo di fare banca per ridurre al minimo l’impatto ambientale, sociale ed economico delle proprie attività”.

E dunque è opportuno intraprendere una rivoluzione sostenibile, anche perché – sottolinea Lucio Alfieri, presidente della BCC Buccino Comuni Cilentani – “quello che si mostra nelle foto è un patrimonio inestimabile che contribuiremo a proteggere: una varietà incredibile di organismi, esseri piccolissimi, piante, animali ed ecosistemi tutti legati l’uno all’altro, tutti indispensabili”.

“Allo stesso modo vanno ridotte le diseguaglianze del reddito e delle categorie più fragili, e il sostegno alle famiglie, proteggendo il risparmio e redistribuendo la ricchezza raccolta a favore dell’economia reale”, aggiunge il direttore Salvatore Angione. Il Calendario BCC Buccino Comuni Cilentani sarà donato alla comunità e ha una sezione multimediale: puntando il QR code presente su ogni copia le foto prendono vita, e con loro la schiusa delle uova di tartaruga lungo le spiagge cilentane, il battito delle farfalle, il riposo di una mandria di bufali al pascolo.

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2021/12/29/news/fragili_armonie_in_un_calendario_la_biodiversita_di_cilento_vallo_di_diano_e_piana_del_sele-332045604/?rss

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?