mercoledì, 12 Maggio, 2021
18.9 C
Napoli

Frana ad Amalfi: dopo due mesi riapre la statale 163

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Due mesi esatti di lavori e, oggi, è tornata percorribile la strada statale 163 ‘Amalfitana’, che lo scorso 2 febbraio era stata interessata da una grossa frana dal versante roccioso ‘Vagliendola’ che di fatto aveva spezzato in due la Costa d’Amalfi.

Amalfi, la protesta degli albergatori nel giorno della riapertura della strada statale

L’intervento del valore complessivo di circa 1,1 milione di euro, finanziato con risorse Anas e affidato mediante accordo quadro, è consistito nella realizzazione di una rete di micropali, su cui è stato costruito un muro fondante, con un sistema di tiranti. Il muro è stato realizzato attraverso cinque fasi di cantiere fino al raggiungimento della quota strada, a oltre 10 metri d’altezza.

(fotogramma)

“Noi ci siamo dati l’obiettivo di rendere fruibile la strada perchè questo avrebbe pregiudicato la stagione turistica della costiera amalfitana e per metterla in sicurezza da un punto di vista sanitario”, ha detto il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, a margine della cerimonia, ricordando che “poi abbiamo finanziato il recupero del costone roccioso”.

Amalfi, protesta degli albergatori: lancio di uova contro il sottosegretario al Mit Cancelleri

E ha spiegato che “è stata già individuata una soluzione tecnica, cioè si farà una impalcatura a sbalzo che consentirà il passaggio delle auto nei due sensi. Qui, ci vorranno alcuni mesi per completare il lavoro di messa in sicurezza anche del costone roccioso. Adesso, abbiamo collocato delle reti di protezione e credo che nel giro di 4-6 mesi si completera’ anche questo lavoro”.

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2021/04/24/news/frana_ad_amalfi_dopo_due_mesi_riapre_la_statale_163-297866640/?rss

Cosa fare in città

Archivi