martedì, 28 Settembre, 2021
21 C
Napoli

Il Vesuvio, il lungomare, le partite del Napoli. Il trailer di “E’ stata la mano di Dio” di Paolo Sorrentino

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

“La realtà non mi piace più. La realtà è scadente”. Il giovane Fabietto Schisa sussurra a se stesso e al mondo questa consapevolezza. Intorno una Napoli festante per l’arrivo di una divinità in città, Diego Armando Maradona, il calciatore più forte di tutti i tempi. Una tragedia, intanto, piomba nella sua vita di adolescente: la morte improvvisa dei genitori durante un incidente domestico. Eccole le prime immagini nel nuovo attesissimo film di Paolo Sorrentino, il più personale e il più intimo “E’ stata la mano di Dio”, al cinema il 24 novembre, su Netflix il 15 dicembre. Il film, in concorso alla 78esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, in corsa per il Leone d’oro, si presenterà in anteprima mondiale al Lido il 2 settembre.

‘È stata la mano di Dio’, le prime immagini del film di Paolo Sorrentino

Dalle prime immagini del trailer, commovente ed emozionante, già colpisce la luce con la quale Sorrentino ha scelto di raccontare Napoli e la sua adolescenza, Fabietto con il walkman sul Vesuvio, sul lungomare in vespa di sera con a bordo i suoi genitori, i napoletani esultanti con le tv sui balconi a vedere le partite del Napoli, la carrellata mozzafiato sul Golfo, la scoperta del cinema con un set magico di notte nella Galleria Umberto I. Il regista Premio Oscar per “La grande bellezza” torna nella sua città dopo vent’anni dal film d’esordio “L’uomo in più” per “un racconto di destino e famiglia, sport e cinema, amore e perdita”. Il suo romanzo di formazione.

E con Napoli Sorrentino riporta sul grande schermo una lunga galleria di attori partenopei: Toni Servillo nel ruolo di suo padre, Teresa Saponangelo è sua madre, Luisa Ranieri interpreta Patrizia, Renato Carpentieri e Massimiliano Gallo. Enzo Decaro è San Gennaro, Lino Musella è Mariettiello, e Ciro Capano è Capuano. Nel cast tecnico del film, prodotto dallo stesso Sorrentino e da Lorenzo Mieli, con The Apartment, società del gruppo Fremantle, la partenopea Daria D’Antonio firma la fotografia, Carmine Guarino le scenografie.

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2021/08/19/news/il_vesuvio_il_lungomare_le_partite_del_napoli_il_trailer_di_e_stata_la_mano_di_dio_di_paolo_sorrentino-314604396/?rss

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?