lunedì, 4 Luglio, 2022
28.2 C
Napoli

Ilaria muore in motorino a 15 anni, il dolore del fratello soccorritore

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Quella manovra rianimatoria l’ha eseguita centinaia di volte, ma quella di ieri sera è stata diversa perchè ha provato, fino alla fine, a mantenere in vita la sorellina. E’ un post straziante quello scritto dal fratello maggiore della 15enne che ieri a Pellezzano, in provincia di Salerno, ha perso la vita in un incidente stradale. Morto anche un 18enne che era alla guida dello stesso scooter.

Nicholas e Ilaria stavano percorrendo, in sella a un Beverly 250, via Carlo De Iullis, quando, secondo una prima ricostruzione che è tuttora al vaglio dei carabinieri, il guidatore ha perso il controllo finendo contro il lampione. Per i due non c’è stato nulla da fare, nonostante l’intervento dei sanitari del 118.

Il dolore del fratello di Ilaria

Nelle righe affidate a Facebook, il fratello della 15enne, soccorritore di un’associazione di volontariato, si sfoga: “Nessuna esperienza sul campo ti potrà preparare ad incrociare le mani sul torace del sangue del tuo sangue per iniziare a scaricare con tutta la forza e con tutta la rabbia che hai in corpo. L’adrenalina prende il sopravvento, i secondi diventano minuti lunghissimi e interminabili mentre conti.. 1,2,3.. Fino a 30. Prendi fiato, cerchi di tenere il ritmo come ti hanno insegnato fra una compressione e l’altra… Ma ormai non c’è nulla da fare”.

E ancora si legge nel post: “Ironia della sorte nessun protocollo, applicato a menadito su centinaia di interventi, potrà dirti che il sangue delle tue ginocchia rotte sull’asfalto freddo dovrà mischiarsi con quello di chi per te non è un paziente come gli altri. Scusa Ilaria, ci ho provato. Perdonami, ovunque tu sia. Non dovevi salirci su quel motorino, te l’ho detto mille volte, ero più contento quando mi rompevi che dovevo portarti a destra e a manca, ma almeno eri con me”.

Sequestrate le salme

Fasci di fiori bianchi appoggiati a un palo dell’illuminazione, nel punto in cui, la sera di Capodanno, hanno perso la vita i due ragazzi. Su un altro scooter c’erano due amici delle vittime che, un istante dopo, sono caduti a terra anche loro ma senza gravi conseguenze. Le salme del 18enne e della 15enne sono state sequestrate per consentire ulteriori accertamenti da parte del medico legale.

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2022/01/02/news/ragazza_15enne_muore_in_motorino_il_dolore_del_fratello_soccorritore_che_ha_provato_a_rianimare_la_sorella-332449886/?rss

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?