domenica, 27 Novembre, 2022
11.7 C
Napoli

La ministra dell’Interno: “C’è l’attenzione del governo sulla grave situazione finanziaria del Comune di Napoli”

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Il debito finanziario totale del Comune di Napoli, con 750 posizioni aperte, di cui 700 con Cassa Depositi e Prestiti, ammonta a 3 miliardi di euro, comprese le anticipazioni di liquidità, e genera annualmente una rata per quote capitali e interessi di 230 milioni di euro, il Comune è inoltre gravato da altri 175 milioni di euro annui, per un totale di poco più 400 milioni di euro all’anno: “La grave situazione finanziaria del Comune di Napoli è all’attenzione del governo e ogni iniziativa, anche normativa, verrà effettuata con il necessario coinvolgimento dell’amministrazione comunale”.

Così la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese, rispondendo al question time alla Camera sul risanamento del debito storico del Comune di Napoli. “Ciò – ha aggiunto – nella piena consapevolezza che Napoli rappresenta un polo di straordinaria importanza per il Paese, il cui valore strategico si evidenzia nell’attuale fase di rilancio connessa all’attuazione del Pnrr e al ruolo in cui in tale contesto sarà chiamato il Mezzogiorno”.

E in mattinata sul tema era intervenuta anche la ministra del Sud Mara Carfagna, durante un incontro col sindaco Manfredi al Comune: “La situazione dei conti del Comune è all’attenzione del governo. Sono in corso interlocuzioni costanti tra il mef, il ministero per il sud e il comune di Napoli. Stiamo valutando le soluzioni migliori per consentire al comune di avere spazi economici sufficienti per garantire i servizi essenziali e liberasi dal fardello del debito storico”. Lo ha assicurato la ministra per il sud mara carfagna, incontrando il sindaco di napoli gaetano manfredi a palazzo san giacomo.
La possibilità di dilazionare il debito significherebbe “scaricarne il peso sulle future generazioni. Quindi – ha chiarito – non ci entusiasma. Siamo al lavoro per trovare la soluzione più equilibrata e ragionevole”.

Carfagna ha aggiunto di condividere la posizione espressa ieri dai parlamentari di forza italia, che hanno detto di essere impegnati perché la città possa ottenere il cosiddetto patto per napoli. “Sono dichiarazioni – ha detto la ministra – che assolutamente vanno nella direzione giusta, le condivido. Di fronte alla possibilità che la terza città d’italia, la capitale del mezzogiorno, possa fallire, non esistono bandierine di partito da far sventolare. C’è solo l’interesse della città da salvaguardare e preservare”.
 

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2021/11/17/news/la_ministra_dell_interno_c_e_l_attenzione_del_governo_sulla_grave_situazione_finanziaria_del_comune_di_napoli_-326738222/?rss

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?