sabato, 19 Giugno, 2021
21.3 C
Napoli

L’artista Andrea Maresca lancia un’iniziativa a sostegno della storica Sartoria Canzanella

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

L’artista Andrea Maresca – Spiff Creation –  in collaborazione con il quotidiano online Identità Insorgenti, lancia un’iniziativa a sostegno dello storico sarto Vincenzo Canzanella: un’illustrazione dedicata riprodotta in 100 copie i cui proventi della vendita saranno totalmente devoluti alla Sartoria Canzanella che, con i suoi 10mila costumi teatrali e il suo piccolo “museo” artigianale della moda e del teatro, custoditi nel decadente complesso di Sant’Eligio,  a causa di un’incomprensibile sfratto da parte del Comune di Napoli, rischia di scomparire.

Un’iniziativa simbolica che parte dal basso a sostegno di un vero e proprio patrimonio culturale della nostra città. Dopo Gianfranco Gallo, Isa Danieli, l’ex assessore alla cultura Nino Daniele e tanti altri personaggi del mondo del Teatro e della cultura napoletana, molti si sono schierati a sostegno dello storico sarto contro la decisione del Comune. 

“Chi vive di arte e di cultura va tutelato – sostiene Andrea Maresca  – per questo abbiamo voluto dar vita ad un’iniziativa che potesse, anche se solo simbolicamente, dare un gesto di aiuto concreto a Vincenzo Canzanella.”

Un’illustrazione dedicata, riprodotta in 100 copie, in vendita presso Spiff Creation, in Via Benedetto Croce 20, a partire da domani al costo di 10 euro. I proventi della vendita saranno interamente devoluti alla Sartoria come gesto simbolico da parte dei cittadini.

La sartoria di Vincenzo Canzanella, la più antica della città, è vicino a Sant’Eligio, in uno spazio di 600 metri quadri dove sono esposti i costumi di stili ed epoche diversissime, indossati dai grandi del cinema e del teatro. 10mila abiti, tutti fatti a mano, capolavori che potrebbero essere il vanto della città, rappresentandone la storia nel mondo dello Spettacolo e dell’alta moda. 

Ora questi gioielli di abilità sartoriale rischiano di essere ammassati in un deposito anonimo o, peggio, finire sulle bancarelle dell’usato di qualche mercatino di periferia. Lo schiaffo più ingiusto per chi, in questo ambiente e per questo lavoro, ha offerto il meglio delle capacità sartoriali, un patrimonio da tramandare con rispetto e venerazione, sapendo che lavori come questi sono frutto di amore più che di tecnica e abilità.

“Vorrei ringraziare personalmente Andrea Maresca e Identità Insorgenti – dichiara il maestro Canzanella – questo è un bellissimo omaggio, dimostrazione di grande sensibilità e affetto non solo nei miei confronti ma nei confronti di tutto il lavoro svolto dal 1975 ad oggi. In questo posto ci sono tutti i costumi fatti per Eduardo, per il Teatro. Un lavoro immenso che non può essere disperso. Siamo qui senza nessuna soluzione, senza nessun aiuto. La tristezza, la desolazione è grande. Grazie a tutti i cittadini che hanno dimostrato il loro sostegno. Non so cosa pensare, cosa fare. Mi stanno telefonando da tutto il mondo, da tanti Teatri per sostenermi, per darmi vicinanza”

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2021/02/19/news/l_artista_andrea_maresca_lancia_un_iniziativa_a_sostegno_della_storica_sartoria_canzanella-288304488/?rss

Cosa fare in città

Archivi