domenica, 19 Settembre, 2021
24.8 C
Napoli

Luisa Ranieri e Serena Rossi a Sanremo: all’Ariston le due eroine napoletane delle serie tv

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

La bruna e la bruna. Serena Rossi e Luisa Ranieri, le due nuove eroine delle serie tv affiancheranno Amadeus al 71esimo Festival di Sanremo, che tra protocolli sanitari e polemiche va in onda in piena pandemia dal 2 al 6 marzo su Rai1. Le due attrici napoletane, due bellezze mediterranee ma diverse fra loro, accomunate in queste settimane da un grande successo di pubblico, saranno tra i volti di Sanremo 2021 insieme con Simona Ventura, impegnate anche a non far rimpiangere il forfait di Naomi Campbell.

La prima a salire sul palco dell’Ariston dovrebbe essere Luisa Ranieri nella seconda serata, mercoledì 3 marzo, insieme con la cantante Elodie. La bellissima Luisa, 47 anni, è reduce dal boom di pubblico della prima puntata della serie tv “Le indagini di Lolita Lobosco”, regia del partenopeo Luca Miniero (Benvenuti al Sud, ndr), in cui interpreta una vicequestore barese con i tacchi a spillo, una femme fatale in commissariato. Sette milioni e mezzo di ascolti per la prima puntata domenica scorsa. Al suo fianco l’attore partenopeo Giovanni Ludeno.

Ranieri, abituata ai successi dei commissariati, vedi alla voce Commissario Montalbano interpretato dal marito Luca Zingaretti, ha recitato in diverse fiction e ha prestato il volto all’imprenditrice perugina nella miniserie di due puntate Luisa Spagnoli. Questa volta Ranieri sarà Lolita Lobosco per quattro domeniche fino al 14 marzo.  

L’attrice, mamma di due bambine Emma e Bianca, diretta al cinema fra gli altri da Leonardo Pieraccioni, Vincenzo Salemme, Pupi Avati, Antonio Capuano, Ferzan Ozpetek, sul grande schermo nel 2017 ha fatto parte di tre film “La musica del silenzio” di Michael Radford, “Napoli velata” di Ferzan Ozpetek e “Veleno” di Diego Olivares in cui recitava nei panni della moglie di un allevatore (Massimiliano Gallo) che lotta contro le ecomafie nella Terra dei Fuochi.

La collega Serena Rossi, 35 anni, bellezza acqua e sapone, è appena stata incoronata dal pubblico regina di share con oltre 6 milioni e mezzo di ascolti per la serie “Mina settembre” in cui interpreta un’assistente sociale: la prima stagione è terminata, gli sceneggiatori sono al lavoro sulla seconda. L’attrice e cantante si troverà a suo agio sul palco di Sanremo: gli spettatori l’hanno potuta ammirare due anni fa nel ruolo di Mia Martini nella miniserie “Io sono Mia” dove proprio sul palco dell’Ariston ricostruito Serena Rossi ha interpretato meravigliosamente la canzone portata dalla cantante calabrese “Almeno tu nell’universo”.

L’attrice è stata ospite del Festival di Sanremo nell’edizione condotta da Claudio Baglioni, proprio eseguendo questo brano dal vivo. Serena Rossi, già doppiatrice di Anna nel cartoon Disney “Frozen”, sempre su Rai1 da venerdì 12 marzo condurrà “La canzone segreta”, format francese basato sulla musica. L’attrice napoletana che ha esordito a 17 anni come cantante nel musical di Claudio Mattone “C’era una volta…Scugnizzi” anche al cinema ha dato prova delle sue grandi doti canore cantando in “Ammore e malavita” dei Manetti Bros la cover della canzone del film Flashdance “What a Feeling” che in napoletano diventa “L’ammore overo”. Camaleontica e talentuosissima, la Rossi è Flor una nostalgica hippie anni ’80 nel film di Marco Mario De Notaris “La tristezza ha il sonno leggero” da venerdì 26 su Raiplay e presto la vedremo in “Diabolik”, sempre diretta dai Manetti Bros.
 

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2021/02/24/news/luisa_ranieri_e_serena_rossi_a_sanremo_all_ariston_le_due_eroine_napoletane_delle_serie_tv-288999018/?rss

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?