domenica, 19 Settembre, 2021
27.6 C
Napoli

Materdei, il tabaccaio in fuga col biglietto del Gratta e vinci da 500mila euro di una anziana: “Sappiamo chi è, lo prenderemo presto”

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Prendi i soldi e scappa. La vicenda richiama il noto film di Woody Allen, ma qui c’è poco da ridere. Anche perché la protagonista è una donna di 70 anni. Che per una manciata di minuti ha provato il brivido di aver ottenuto qualcosa come una vincita da 500 mila euro al “Gratta e vinci”, prima che il biglietto le venisse letteralmente rubato dallo stesso tabaccaio che glielo aveva venduto, a Materdei.

L’uomo, uno dei titolari dell’esercizio, è tutt’ora ricercato dai carabinieri ed è stato subito denunciato per furto. Un furto che tutti nel quartiere definiscono “assurdo”. “Un momento di follia – affermano – Come può pensare di farla franca, sapendo che quel biglietto può essere immediatamente bloccato?”. E, in attesa che il maltolto sia restituito alla legittima proprietaria, qualcuno smorza il tutto con inguaribile ironia partenopea, giocando un terno secco proprio nella stessa ricevitoria del misfatto: “46-79-61 – borbotta un consumato giocatore – Il pazzo, ‘o mariuolo, la fortuna, sulla ruota di Napoli”.

Il furto è avvenuto venerdì mattina. Il tabaccaio è in una via molto frequentata, a pochissimi passi dalla storica pizzeria Starita. Accade tutto in pochi secondi: la 70enne, già cliente del negozio, ha appena acquistato due “Gratta e Vinci” della serie “Doppia sfida”. Dieci euro per un colpo di fortuna che può cambiare una vita. La prima scheda non le dà nessuna vincita, la seconda porta sorprese: strofinando la pellicola sui numeri è la stessa giocatrice ad accorgersene. La cifra scritta è proprio quella vincente: 500mila euro.

Ma la signora, che ancora strabuzza gli occhi, stenta a crederci e consegna il ticket a un dipendente dell’esercizio per ottenere la conferma. Il ragazzo verifica sul dispositivo elettronico: la vittoria è netta.

E qui succede tutto: il dipendente non riconsegna il “Gratta e Vinci” alla donna, ma lo passa, in buona fede, al titolare della tabaccheria, per ottenere una seconda verifica. L’uomo, però, s’impossessa rapidamente del biglietto e scappa via sul suo scooter, lasciando imbambolati e increduli dipendente e cliente. La donna, dopo essersi ripresa dallo shock, allerta le forze dell’ordine: “Io ho vinto 500 mila euro al “Gratta e vinci” – denuncia – ma mi è stato rubato il biglietto, aiutatemi”.

I carabinieri, arrivati dopo pochi minuti, segnalano il tutto all’agenzia dei Monopoli che blocca subito non solo il ticket in questione (di cui non c’è né una foto, né una fotocopia), ma l’intera serie da cui è stato strappato. Sarà quindi impossibile riscuoterlo. Non tutto è perduto dunque per la 70enne, che potrà recuperare il suo montepremi.

Nel quartiere la conoscono in molti, ma preferiscono tutelarne la privacy: “Non si sa mai di questi tempi – sussurrano – è sempre meglio proteggere dai malintenzionati la vincitrice di una cifra così alta”. Anche i carabinieri ne mantengono privata l’identità. Qualcuno dice che fosse un’ex lavoratrice negli uffici della polizia municipale. Nel frattempo, il tabaccaio ha riaperto, frequentato da curiosi e habitué.

“Non so cosa sia passato nella testa del nostro titolare – dice il dipendente, regolarmente dietro il bancone, aiutato dalla sua compagna – Un gesto inspiegabile: anche i figli sono sconvolti come noi. Speriamo che tutto si risolva per il meglio”.

“Da due giorni non si parla d’altro per tutta Materdei – sorride un giovane rider di Starita – Pare che la signora avesse anche promesso una donazione cospicua al tabaccaio subito dopo la vincita”. Tra un sorriso e un appunto, nel vicolo accanto, due persone discutono sull’accaduto: “Il gesto è incomprensibile – sostengono – Il ladro si è praticamente rovinato la vita per una stupidaggine. Fortunatamente la licenza del tabaccaio non è più intestata a lui”.

Dell’uomo, ancora introvabile, si conosce, naturalmente, l’identità, la residenza, targa dello scooter e persino il colore. “È solo questione di ore – assicurano le forze dell’ordine – perché venga trovato e perché la signora possa gioire della sua vittoria”.

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2021/09/05/news/materdei_il_tabaccaio_in_fuga_col_biglietto_del_gratta_e_vinci_da_500mila_euro_di_una_anziana_sappiamo_chi_e_lo_prendere-316530565/?rss

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?