domenica, 19 Settembre, 2021
27.6 C
Napoli

Michel, il signore delle tessere a caccia di una candidatura con Manfredi

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Rieccolo il signore delle tessere del Pd: Michel Di Prisco è a caccia di una candidatura alle Comunali, nella coalizione di Gaetano Manfredi. Nel 2017 fu “incastrato” in un video di Repubblica che mostrava le donne di Miano che andavano a iscriversi al partito a per Michel (“Ci dà 10 euro per la tessera…”), lui chel 2011 fu tra i protagonisti dell’annullamento delle primarie per i boom di voti a via Janfolla. Fu messo alla porta dal Pd dopo il 2017 e si è ritrovato assessore nell’Ottava Municipalità, nell’area nord, con la giunta municipale di Apostolos Paipais di Italia Viva. Ora il nome di Michel rispunta tra i renziani che hanno quasi chiuso l’accordo con gli Azzurri per Napoli, gli ex Forza Italia, per una lista unica. “Di Prisco potrebbe candidarsi alla Municipalità”, fa sapere Giovanni Palladino, dirigente di Italia Viva. Ma c’è chi non esclude una candidatura al Comune che Michel potrebbe strappare in extremis anche in un altro raggruppamento: Fare democratico, si dice. Chissà cosa ne pensano i dirigenti del Pd che pure sono in coalizione con Manfredi.  

Il corteggiamento è iniziato. Catello Maresca, il candidato a sindaco del centrodestra, strizza l’occhio all’avversario Antonio Bassolino, in corsa solitaria per Palazzo San Giacomo, in vista di un ipotetico ballottaggio. L’ex pm spera nell’appoggio dell’ex sindaco del Rinascimento e in una recente intervista ha anche dichiarato che se non andasse lui al secondo turno “Bassolino e non Manfredi”. Oggi Maresca ha espresso la sua solidarietà ai disoccupati 7 novembre, Bassolino l’aveva fatto ieri e l’ex pm dichiara: “Mi associo al pensiero di Bassolino, quando invita tutte le energie politiche a raccogliere il grido d’allarme di questi disoccupati, rimasto inascoltato da troppo tempo”

Non si ferma la fuga. Assessori e consiglieri abbandonano Alessandra Clemente, la candidata a sindaco di de Magistris. L’ultimo indiziato è Vincenzo Solombrino, eletto in consiglio comunale con “La città”, presidente della commissione Lavoro ex presidente della Settima municipalità in quota Forza Italia. Anche lui starebbe trattando un posto nella coalizione di centrosinistra di Manfredi 

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2021/08/12/news/maresca_comunali_napoli-313826204/?rss

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?