giovedì, 8 Dicembre, 2022
11.6 C
Napoli

Napoli, chirugia plastica a scuola: bufera sull’assessora regionale

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

La chirurgia plastica promossa a scuola. Promossa tra i giovani come “cultura dello stare bene per potersi relazionare al meglio con gli altri e affrontare la propria vita” scrive l’assessore regionale all’Istruzione, Lucia Fortini, in un comunicato che tien dietro ad un convegno sulla Chirurgia plastica tenutosi al Circolo del Tennis. Con tanto di annuncio di “camper presso le scuole per sensibilizzare gli studenti sull’argomento e offrire loro un aiuto concreto”.

Camper nelle scuole per “non avere preconcetti sulla chirurgia se serve a risolvere un problema”. E scoppia la bagarre. Su Facebook, innanzitutto, dove piovono critiche all’iniziativa e si sottolinea che le priorità nel mondo della scuola sono ben altre, e che ai giovani vanno offerti altri strumenti di crescita che non la chirurgia estetica; e parla di “pessima iniziativa” il Cif, il Centro italiano femminile: “Non è questo ciò di cui hanno bisogno i nostri ragazzi” affermano Fiorella Girace, presidente Cif provinciale di Napoli, Marinella Gargiulo presidente Cif regionale della Campania, Maria Aurilia e Nora Di Nocera del Cif regionale della Campania.

“Nella città con il più alto tasso di dispersione scolastica d’Italia, nella Regione maglia nera per l’obesità infantile è assolutamente necessario occuparsi di ben altre questioni – spiegano – Promuovere una corretta alimentazione ad esempio, promuovere lo sport e finanziare strutture affinché anche nelle scuole lo si possa praticare seriamente. Invece no, l’assessora Lucia Fortini cosa fa?

Organizza un bel convegno insieme ad autorevoli relatori dal titolo “La Chirurgia plastica e la salute della Donna” e presenta il progetto “In Forma” per promuovere con un camper davanti alle scuole napoletane la chirurgia plastica affinché non sia un tabù!”.
“Non siamo contrarie alla chirurgia plastica ovviamente, in molti casi utile per ridare serenità e garantire una vita migliore. Siamo assolutamente contrarie all’iniziativa voluta dalla Fortini invece. Parlare di questo davanti alle scuole?- aggiungono – Come se i nostri ragazzi non avessero già modelli di discutibile perfezione che gli vengono continuamente proposti. Un messaggio che contribuisce a mettere ulteriormente in crisi i giovani nella difficile fase di accettazione del proprio corpo. Un’iniziativa di nessun valore dal punto di vista educativo. E poi, una domanda sorge spontanea, ma la chirurgia plastica non è sconsigliata ai minorenni?”.

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2022/04/28/news/chirurgia_plastica-347230622/?rss

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?