mercoledì, 17 Agosto, 2022
29.3 C
Napoli

Napoli: mamma non vaccinata uccisa dal Covid, la bimba è viva

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Il Covid si porta via un’altra giovane neomamma che non era protetta dallo scudo del vaccino. Una donna napoletana di 33 anni, positiva al virus, è morta ieri quindici giorni dopo aver dato alla luce la sua bambina, nata prematura all’esito di sole 33 settimane di gestazione. La piccola è affidata alle cure dei sanitari del reparto di Terapia intensiva neonatale del Policlinico. Pesa 1800 grammi e non vedrà mai la madre, che non ce l’ha fatta nonostante gli sforzi di medici e infermieri del Policlinico.

“La gente deve rendersi conto che questa è una guerra dove si rischia seriamente di morire – afferma Francesco Raimondi, direttore del reparto di Terapia intensiva neonatale – le donne in gravidanza vanno considerate a tutti gli effetti una popolazione fragile che come tale ha bisogno di essere protetta con la vaccinazione, specie in presenza di altre patologie come in questo caso. In questi mesi abbiamo lanciato ripetutamente l’allarme. Dobbiamo fermare la strage”, conclude Raimondi.

Dunque si continua a morire a causa del Covid anche in un momento nel quale i dati della pandemia sembrano migliorare: 20 i decessi nella regione, 17 dei quali nelle ultime 48 ore. Una statistica del sindacato Uil conta nell’area metropolitana di Napoli 65 casi di morti ritenute riconducibili a Covid contratto sul luogo di lavoro, dato più alto d’Italia, superiore anche a quello di Roma e Milano, mentre quello regionale vede la Campania al terzo posto.
Il tasso d’incidenza si mantiene stabile intorno al 12 per cento, con 5813 nuove positività a fronte di oltre 46mila test. A Napoli, i nuovi positivi sono 1018, meno dei guariti, che sono 1532. Ma sono confortanti soprattutto i numeri degli ospedali campani, soprattutto nei reparti di degenza ordinaria dove si sono svuotati ben 98 posti letto. Calano di 4 unità anche i ricoveri in terapia intensiva.

La nuova fase della pandemia sta determinando una rivalutazione della campagna vaccinale. Da oggi l’Asl Napoli 2 chiuderà 6 dei 13 hub dove in questi mesi sono state effettuate le somministrazioni. Si tratta dei centri di Giugliano Lago Patria, Tensostruttura di Villaricca, Frattamaggiore, Biblioteca di Frattaminore, Palestra Comunale di Acerra e Palazzetto dello sport di Ischia.

Spiega il manager, Antonio d’Amore: “Dobbiamo iniziare a programmare di lasciare palazzetti dello sport, biblioteche e palestre alla funzione per cui sono nati. Senza la disponibilità dei sindaci e dei dirigenti scolastici che ci hanno garantito l’utilizzo di tali strutture non saremmo riusciti a realizzare una vaccinazione di massa di queste proporzioni, in questi tempi, con una tale capillarità territoriale. Fin dal primo momento, come azienda, abbiamo scelto di lavorare su molti centri vaccinali, per ridurre i disagi nella popolazione, considerata la vastità del nostro territorio. Alla luce dei numeri e della copertura vaccinale raggiunta, ritengo che la nostra scelta sia stata vincente”, conclude D’Amore. Chi vorrà vaccinarsi ed è residente sul territorio dell’Asl 2 potrà accedere alle strutture ancora aperte senza bisogno di prenotazione.

Per il momento restano in funzione i due hub napoletani della Mostra d’Oltremare e della Fagianeria di Capodimonte, ma anche su questo è in corso una riflessione dell’Asl Napoli 1 diretta Ciro Verdoliva: ieri comunque in città sono state somministrate oltre 3mila dosi. In 338 si vaccinavano per la prima volta. Restano irriducibili No Vax invece due dipendenti over 50 dell’Eav (l’azienda di trasporto che gestisce la Circumvesuviana) per i quali è scattata la sospensione prevista dalla legge.

Rimane difficile intanto reclutare nuovi medici per l’ospedale Cardarelli: al bando per 15 assunzioni hanno risposto solo 12 candidati e ne sono stati assunti solo 4, tutti destinati ai reparti Covid.

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2022/02/16/news/napoli_giovane_neomamma_uccisa_dal_covid_non_era_vaccinata-338038947/?rss

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?