lunedì, 8 Agosto, 2022
31.1 C
Napoli

Napoli, minaccia passanti con un coltello dopo una rapina: finanziere spara per fermarlo

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Momenti di terrore a San Giovanni a Teduccio dove alcuni finanzieri sono intervenuti per fermare un cittadino immigrato che ha minacciato alcuni passanti con un coltello e una pistola dopo aver commesso una rapina ai danni di una ragazza.  I militari hanno esploso alcuni colpi verso l’uomo, che è stato ferito alle gambe. L’arma dell’aggressore, priva del tappo rosso, è poi risultata  giocattolo.

Napoli, minaccia passanti con un coltello dopo una rapina: finanziere spara per fermarlo

La sparatoria

La sparatoria è avvenuta in viale 2 giugno ed è stata ripresa in alcuni video pubblicati e diffusi dal consigliere di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli. Sul posto sono intervenuti 118  e carabinieri. Il ferito è stato trasportato all’Ospedale del Mare. Qui l’immigrato ha colpito un infermiere e spintonato un autista, forse nel tentativo di scappare dal Pronto Soccorso.

Le aggressioni

Gli inquirenti sono ancora al lavoro per tracciare un quadro chiaro della dinamica dei fatti, ma l’extracomunitario di origine africana potrebbe aver agito sotto effetto di alcool o di sostanze stupefacenti. L’uomo ferito da un militare della Guardia di Finanza aveva poco prima commesso una rapina ai danni di una ragazza. Il padre della vittima aveva tentato di difenderla. Le urla delle vittime hanno attirato l’attenzione di due finanzieri della vicina caserma che sono intervenuti. Uno di loro ha fatto fuoco quando l’extracomunitario ha provato ad accoltellarlo.

Le minacce

Al momento del fermo, il rapinatore era privo di documenti: si sta provando a risalire alla sua identità dalle impronte digitali. Tutto è partito quando due finanziari a bordo di un’auto hanno intercettato l’uomo che brandiva un coltello e una pistola, risultata arma giocattolo priva di tappo rosso. I due militari hanno provato ad avvicinare l’uomo, ma questi non ha mai smesso di minacciarli mentre tentavano di renderlo inoffensivo. Rinforzi sono arrivati da una pattuglia in una auto civetta, ma l’uomo ha raccolto pietre  per lanciarle e ha provato a colpire uno dei militari e poi ad aggredirlo con il coltello.

A quel punto il militare ha estratto l’arma e ha esploso quattro colpi, mirando alle gambe. Il 118 allertato dai finanzieri ha soccorso l’uomo e lo ha trasportato al pronto soccorso dell’Ospedale del Mare. Ma una volta in struttura, l’extracomunitario ha pure tentato di scappare, prima picchiando un infermiere e poi l’autista dell’ambulanza. Bloccato nuovamente dai finanzieri che lo avevano fermato, è ora curato e piantonato.”Mentre il Ministro Lamorgese annuncia che nella sola città di Napoli il crimine è aumentato nel 2021 del 15% assistiamo all’ennesima campagna surreale per far uscire dal carcere quanti più criminali possibile con la scusa del Covid – commenta Borrelli –  La situazione è palesemente fuori controllo e servono azioni forti”.

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2022/01/21/news/napoli_finanzieri_spari_immigrato_san_giovanni_a_teduccio-334739760/?rss

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?