sabato, 25 Giugno, 2022
29.6 C
Napoli

Napoli, Silvio ritorna con un vecchio show

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

La sorridente addetta alla sala fornisce foulard azzurri con la scritta: “Napoli 20-21 maggio con Silvio Berlusconi”. La giovane aggiunge: “Dovranno essere sventolati quando entra il presidente”. Ancora una volta Forza Italia si aggrappa così all’anziano leader per un rilancio che parte da Napoli e dalla Campania, un tempo cascina di voti per un partito che oggi è dilaniato e incapace persino di presentare liste per le amministrative in Regione. Berlusconi ieri non è andato alla Mostra d’Oltremare, location della due giorni “l’Italia del futuro”. La sua partecipazione è in programma oggi per concludere la convention che ha fatto da base per la nuova “discesa in campo” del Cavaliere, a 28 anni dalla prima. Berlusconi si è concesso un pranzo in riva al mare da Cicciotto a Marechiaro con la compagna Marta Fascina e la senatrice Licia Ronzulli. Occhiali scuri per proteggersi dal sole, gli anni passati cuciti addosso, ma Berlusconi si è intrattenuto comunque con chi lo ha avvicinato compresa la coppia di sposi che festeggiava nel ristorante.

Berlusconi pranza a Marechiaro, Cicciotto gli canta “Malafemmena”

Riparte così, da quella città che dice di amare tanto e che gli ha regalato emozioni forti, scandali e anche il primo avviso di garanzia nel 1994: “Hanno sempre detto che sono un napoletano nato a Milano – afferma il leader di FI – poi quando ero ragazzo dicevano che ero un vulcano di idee proprio come il Vesuvio. Ho molti amici a Napoli, sono simpatici, spiritosi e quindi sono tornato adesso a Napoli con molto piacere”. Più che regalare show Berlusconi assiste divertito a quello fornitogli dal ristoratore che intona “Malafemmena”. Berlusconi lo accompagna sottolineando in particolare la frase “n’omme onesto comme a me” e qualche altra strofa, prima di ringraziare l’improvvisato menestrello che canta con passione appoggiandosi a un bastone. La pagina ufficiale Facebook di Berlusconi gli dedicata anche un post: ” Quanto è bravo Cicciotto a cantare ‘ Malafemmena’? Grazie per l’accoglienza, ci vediamo alla Mostra d’Oltremare”.

Se Berlusconi sceglie un pranzo al sole di Posillipo, il coordinatore nazionale di Forza Italia, Antonio Tajani rende omaggio a Maradona visitando il murale dedicato a Diego ai Quartieri spagnoli. Con lui Manfred Weber, capogruppo del Ppe al parlamento europeo, Beppe Incocciati, ex calciatore del Napoli e del Milan e l’eurodeputato Fulvio Martusciello, coordinatore cittadino degli azzurri e il promotore della convention che segna una linea di demarcazione netta tra le due anime del partito. Quella rappresentata dalla famiglia Cesaro appare destinata a un ruolo sempre più marginale. Per dirla tutta il senatore Luigi Cesaro, alias Giggino a Purpetta, si presenta alla Mostra d’Oltremare: “È perché non dovreiessere qui, il partito è anche il mio. Bisogna stare insieme ” dichiara abbracciato al deputato- attore ed ex M5s, Nicola Acunzo.

L’arrivo di Berlusconi a Marechiaro: “Torno in campo”

A Fuorigrotta arrivano militanti in bus da tutte le regioni. Gongola Martusciello anche se non si può parlare proprio di trionfo. La sala la mattina è piena, ma poi man mano si svuota, cosa che viene documentata con foto e video girati via chat dai nemici dell’eurodeputato. E c’è anche il giallo dello striscione dedicato alla senatrice Ronzulli “Licia sei nel cuore di Napoli”, affisso e poi rimosso per poi essere prontamente srotolato da Martusciello all’ingresso di Ronzulli, di recente nominata, con carico di polemiche, commissario del partito in Lombardia. Gli altri striscioni, invece, testimoniano l’affetto per il fondatore: ” Berlusconi un napoletano nato al nord, Napoli ti ama”, si legge sopra una delle tribune della sala. Un altro è dedicato alla compagna del Cavaliere: ” Marta sei nel cuore di Napoli”. All’ingresso ci si imbatte anche nella storica brochure di Berlusconi che ripercorre le tappe dell’avventura politica.

Per il resto è un continuo caccia al selfie con i big del partito davanti al cartellone con la bandiera di Forza Italia. Tra i più acclamati la ministra per il Sud Mara Carfagna che sulla crisi degli azzurri in Campania dice: ” In ciascun partito ci sono dei problemi. Difficoltà, ostacoli, ne siamo consapevoli. Siamo al lavoro per superarli ” . Poi torna sulla polemica con Vincenzo De Luca che ha disertato il suo meeting a Sorrento la scorsa settimana: “La stagione dell’isolamento e della protesta questo territorio l’ha già conosciuta con de Magistris sindaco di Napoli e non ha portato bene alla città”. Il segnale che arriva è quello di un partito che si compatta di nuovo intorno a Berlusconi. ” È un grande federatore. Guarda al futuro, non è un leader del passato ” dice Tajani. Sul palco sale anche la ministra Gelmini. Le polemiche, almeno per un giorno, vanno in archivio.
 

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2022/05/21/news/il_ritorno_di_silvio_berlusconi_show_in_pizzeria_a_marechiaro_io_napoletano_nato_a_milano-350528050/?rss

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?