venerdì, 3 Febbraio, 2023
6.8 C
Napoli

Natale, visite guidate e aperture straordinarie: i musei si vestono a festa

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Visite guidate, mostre e porte aperte il più possibile. I musei si preparano al periodo delle feste di fine anno offrendo ai cittadini una ricca messe di iniziative. Le istituzioni museali, infatti, hanno predisposto aperture ad hoc per invogliare gli appassionati e per interessare i viaggiatori che, magari complici le vacanze, visiteranno le città d’arte. Il museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma, tanto per iniziare, si sta preparando a queste ultime settimane del 2022 con aperture straordinarie e visite guidate gratuite, comprese nel costo del biglietto, curate da archeologi e storici dell’arte.

Dal 22 dicembre al 5 gennaio, alle 11 del mattino, il museo proporrà, inoltre, un calendario di appuntamenti tematici per conoscere e approfondire la storia di Villa Giulia, a partire dall’omaggio al padre fondatore, Felice Barnabei, di cui si celebra quest’anno il centenario della morte; oltre a lasciarsi trasportare dai racconti sui capolavori delle collezioni e a svelare qualche ‘mistero’ etrusco. Sempre nell’ottica di ampliare l’offerta, il museo sarà eccezionalmente aperto lunedì 26 dicembre e domenica 1 gennaio – aprendo il nuovo anno con una intera giornata ad ingresso gratuito – e lunedì 2 gennaio. I giorni di chiusura sono spostati a martedì 27 dicembre e martedì 3 gennaio.

“Ci auguriamo – afferma alll’AdnKronos il direttore del Museo Nazionale Etrusco di villa Giulia – che nuovi e vecchi visitatori possano apprezzare la proposta del museo. Le visite guidate gratuite sono un modo per accompagnare le persone alla conoscenza del mondo antico attraverso i racconti di esperti e studiosi. È l’occasione, grazie anche alle aperture straordinarie, di intercettare i flussi di turisti che arriveranno a Roma per le festività e che potranno beneficiare anche di alcune agevolazioni all’ingresso. Sono infatti più di 40 i Comuni italiani che hanno sottoscritto la Convenzione Tular Rasnal che consente ai residenti di accedere al museo con sconti sull’acquisto del biglietto e dell’abbonamento. E vantaggi sono previsti anche per i possessori della tessera Fai”.

Anche il museo Archeologico Nazionale di Napoli (Mann) si prepara ad affrontare, racconta all’AdnKronos il direttore Paolo Giulierini, un “Natale all’insegna dell’inclusività e dell’accoglienza. Una programmazione variegata permetterà a cittadini e turisti di conoscere, al Mann, i mille volti dell’arte. Dalla grande mostra sui Bizantini, che presenterà nell’Atrio e nel Salone della Meridiana oltre 400 reperti dedicati alla lunga storia dell’Impero d’Oriente, ai due presepi artistici che intrecciano anche i nuovi linguaggi della multimedialità: l’antico riletto con gli occhi della contemporaneità per trascorrere delle feste serene in cui l’arte deve essere protagonista”. Il museo partenopeo sarà regolarmente aperto tutti i giorni (eccetto martedì, riposo settimanale) dalle 9 alle 19,30 ma sarà chiuso il 25 dicembre. Porte aperte, in modo gratuito, il primo gennaio in occasione dell’iniziativa ministeriale della domenica al museo.

L’inizio delle feste, al Parco Archeologico di Pompei, sarà in un certo senso anticipato di qualche giorno visto che, lunedì 19 dicembre, è in programma una passeggiata notturna dalle 20,00 alle 23,00 (l’ultimo ingresso è fissato alle 22). La serata – unica per la stagione invernale – consentirà di visitare l’area monumentale del Foro Civile, gli edifici pubblici per l’amministrazione della città e della giustizia, per la gestione degli affari, per le attività commerciali, come i mercati, oltre ai principali luoghi di culto cittadino. Il percorso inizierà da Porta Marina.

Il sito, inoltre, sarà aperto per tutto il periodo natalizio ad eccezione del 25 dicembre. Un periodo propizio per ammirare due Ville recentemente restituite alla fruizione: la Villa di Diomede, complesso residenziale a due piani con grande giardino, uno dei monumenti più descritti e rappresentati dai viaggiatori del Grand Tour, oggi reso interamente accessibile anche alle persone con disabilità (accesso dall’esterno su via Villa dei Misteri); e la Casa dei Dioscuri, altra lussuosa dimora con doppio atrio e un bellissimo peristilio (giardino colonnato) dove è possibile ammirare la rigenerazione storica del giardini – vero fulcro della vita domestica e dell’organizzazione spaziale e visuale della casa- ispirata ai disegni dei visitatori ottocenteschi.

A Milano, la Pinacoteca di Brera sarà aperta il primo gennaio del 2023, dice all’AdnKronos, il direttore James Bradburne che aggiunge: “Siamo felici di essere aperti eccezionalmente il primo gennaio, la prima domenica del 2023, e come ogni anno, il 26 pomeriggio di San Stefano, giorno in cui ci sarà anche la prima del nostro film per famiglie e bambini, ‘Peregrin and the Giant Fish’ al cinema Anteo. Una fiaba che parla della speranza di un mondo migliore, che auguriamo per tutti nel 2023”.

A Firenze gli Uffizi hanno allestito un programma di aperture che, dal 24 dicembre al 6 gennaio fatto salvo il Natale, giorno in cui il museo sarà chiuso, apre al massimo le porte ai tesori che vi sono custoditi. “Gli Uffizi – dice all’AdnKronos il direttore Eike Schmidt – sono un luogo magico, per le Feste di Natale lo diventano ancora di più. Invitiamo tutte le famiglie e tutti i bambini a venire a trovarci”. Nel dettaglio, sabato 24 dicembre è in programma l’apertura con orario ordinario di tutti i musei mentre lunedì 26 dicembre ci sarà l’apertura straordinaria della Galleria delle Statue e delle Pitture e del Giardino di Boboli con orario ordinario; sabato 31 dicembre l’apertura con orario ordinario di tutti i musei.

Domenica primo gennaio 2023, prima domenica del mese, l’ingresso sarà gratuito. E’ prevista l’apertura straordinaria dei seguenti circuiti: Galleria delle Statue e delle Pitture con (dalle 10.45 alle 18.45); Giardino di Boboli con orario (dalle 11 – 16.30). Lunedì 2 gennaio 2023 apertura straordinaria e per la Galleria delle Statue e delle Pitture e del Giardino di Boboli con orario ordinario. Venerdì 6 gennaio 2023 con orario ordinario saranno aperti tutti i musei.

Fonte: https://www.adnkronos.com/natale-visite-guidate-e-aperture-straordinarie-i-musei-si-vestono-a-festa_3RxG7nkZ1XO6SYCFSW3zSn

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?