venerdì, 24 Settembre, 2021
25 C
Napoli

Nel cortile della Reggia di Capodimonte il primo spettacolo del Campania Teatro Festival 2021

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

“Il teatro rinasce con te” con il Campania Teatro Festival 2021 che presenterà oltre 150 spettacoli e eventi a Napoli e in tutta la regione e impegnerà più di 1500 lavoratori dello spettacolo. E si parte con la Morte e la Fanciulla nel bosco di Capodimonte

 

Inizia ufficialmente il 12 giugno 2021 il Campania Teatro Festival 2021 con lo spettacolo la Morte e la Fanciulla che sarà il primo degli oltre 150 eventi previsti per questa quattordicesima edizione del Festival.

Tutti eventi all’aperto e in totale sicurezza per una grande manifestazione che è la quinta diretta da Ruggero Cappuccio, e che continuerà anche a Settembre per una seconda parte che si svolgerà in alcuni teatri napoletani.

Con lo slogan “Il teatro rinasce con te” il Campania Teatro Festival 2021 presenterà eventi anche in tutta la regione e impegnerà più di 1500 lavoratori dello spettacolo della Campania: un segnale concreto di sostegno per questa categoria.

La Morte e la Fanciulla il primo spettacolo del Campania Teatro Festival

Il Campania Teatro Festival 2021 ha già debuttato il 19 marzo con il Maestro Riccardo Muti in concerto dal Teatro Mercadante di Napoli cui seguiranno 159 eventi e spettacoli divisi in 10 sezioni con 38 spettacoli di prosa nazionale di cui 29 i debutti assoluti

Si inizia ufficialmente nella Reggia di Capodimonte, in particolare nel cortile della reggia con  ingresso da Porta Grande, il 12 e il 13 giugno 2021 alle ore 21 con il debutto di La Morte e La Fanciulla di Ariel Dorfman.

Un’opera che ci porta nell’Argentina del dopo dittatura in una casa di un avvocato da poco nominato a presiedere una commissione di indagine sui desaparecidos che vive in una casa isolata vicino al mare assieme alla moglie che è ancora scossa dalle torture subite durante la dittatura.

museo di capodimonte notte

Una notte l’avvocato, a seguito di una bucatura, viene soccorso da uno sconosciuto che lo accompagna a casa. La moglie Paulina crede di riconoscere il medico che l’ha torturata durante la prigionia e sequestra l’uomo. L’interrogatorio di Paulina è un rovesciamento delle parti in cui si ribaltano i ruoli di vittima e di carnefice e l’uomo legato e imbavagliato subisce un interrogatorio sotto gli occhi del marito, chiamato a difenderlo. E pian piano capisce ciò sua moglie ha dovuto ripetutamente subire per non aver mai rivelato sotto tortura il suo nome durante la prigionia permettendo a lui di salvarsi.

Un dramma portato sulle scene in tanti paesi nel mondo

La Morte e La Fanciulla è un dramma di Ariel Dorfman, un cileno esiliato dal regime scritto nel 1991 e portato sulle scene in tanti paesi d’Europa e d’America per finire anche sugli schermi cinematografici ad opera di Roman Polanski nel ’95.

Per il Campania Teatro Festival viene proposto per la regia di Elio De Capitani in una produzione Fondazione Campania dei Festival – Campania teatro festival, Teatro di Napoli – Teatro Nazionale, Teatro dell’Elfo

Campania Teatro Festival proporrà prezzi popolari con biglietti da 8 a 5 euro che saranno anche gratuiti per le fasce sociali più deboli. I ticket potranno essere acquistati online sul sito https://campaniateatrofestival.it/biglietteria/

Maggiori informazioni – Campania Teatro Festival

© Napoli da Vivere – riproduzione riservata

Fonte: https://www.napolidavivere.it/2021/05/23/nel-cortile-della-reggia-di-capodimonte-il-primo-spettacolo-del-campania-teatro-festival-2021/

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?