giovedì, 22 Aprile, 2021
12.8 C
Napoli

Nella Villa Comunale di Napoli il nuovo Museo del Mare della Stazione Zoologica Dohrn

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Sta nascendo nella Villa Comunale di Napoli, nei locali dell’ex circolo della Stampa, il museo DaDom (Darwin-Dohrn) dedicato al mare e alle biodiversità a cura della prestigiosa Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli

 

Sono a buon punto i lavori nell’ex Circolo della Stampa di Napoli, la Casina del boschetto in Villa comunale, che ospiterà a breve il Museo Darwin – Dohrn (DaDoM) e la biblioteca del mare. Il complesso, da anni in abbandono, è stato ceduto alla prestigiosa Stazione Zoologica Anton Dohrn, istituzione scientifica di rilievo internazionale, che lo sta riqualificando per realizzare un museo dedicato al mare e alla biodiversità a pochi passi dalla sede principale della storica Stazione zoologica che si trova sempre nella Villa Comunale di Napoli.

La famosa Casina del boschetto nella Villa Comunale aveva ospitato per anni il circolo della Stampa di Napoli ma da tempo era abbandonata e in disuso. Nel 2015 il Comune di Napoli voleva dismetterla dal suo patrimonio ma poi fu data in comodato d’uso alla Stazione Zoologica Dohrn che ha la sua prestigiosa sede proprio nella Villa Comunale dal 1872.

Il nuovo Museo del Mare Darwin-Dohrn e la Biblioteca del Mare

I lavori di ristrutturazione sono in dirittura finale e tra pochi mesi la città di Napoli, grazie alla storica istituzione scientifica, avrà un nuovo spazio dedicato alla cultura e alla scienza con una straordinaria biblioteca del mare.

Il Museo Darwin – Dohrn (DaDoM) sarà destinato alla promozione della conoscenza della biologia marina ed ospiterà una galleria della biodiversità e l’archivio storico costituito da importanti documenti a partire dall’anno della Fondazione della Stazione zoologica, il 1872.

Non mancheranno spazi dedicati a bambini e ragazzi ed altri da utilizzare per mostre, convegni ecc. Nel museo saranno anche collocati strumenti e imbarcazioni utilizzate, nel corso degli anni, per le ricerche marine.

Napoli è un punto di riferimento per la Biologia Marina

Un grande museo che farà conoscere a tutti il grande ruolo della città di Napoli nella biologia marina in cui è considerata la capitale mondiale. Si potrà così conoscere anche tutti gli scienziati, compreso molti premi Nobel, che sono venuti alla Stazione zoologica napoletana.

Non mancheranno poi sale speciali come la Sala dell’evoluzione, dove saranno esposti i fossili e saranno spiegate le varie  ere geologiche e poi la Sala del Tempo, quella degli Adattamenti dal mondo acquatico ad altri habitat e la Sala della storia e del presente, dove saranno presentate le ricerche attuali della Stazione zoologica.

A Portici il Centro per Tartarughe Marine più grande del Mediterraneo

La Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli oltre alla storica sede nella Villa Comunale ha aperto, pochi anni fa, un grande centro di ricerca e cura per le tartarughe marine a Portici nello storico complesso dell’ex Macello Borbonico.

Un centro con laboratori di ricerca ed anche un “ospedale” dove curare gli animali feriti, con una nursery per i cuccioli, oltre che esposizioni per la didattica.  Il Centro per Tartarughe Marine

© Napoli da Vivere – riproduzione riservata

Fonte: https://www.napolidavivere.it/2021/03/07/nella-villa-comunale-di-napoli-il-nuovo-museo-del-mare-della-stazione-zoologica-dohrn/

Cosa fare in città

Archivi