sabato, 15 Maggio, 2021
11.9 C
Napoli

Nibbio reale, più di cento individui censiti in Campania

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Il nibbio reale non abbandona la Campania. Che resta un riferimento importante per lo svernamento di un rapace inserito nella lista rossa IUCN come “specie quasi minacciata” e la cui popolazione su scala globale registra un declino moderatamente rapido.

Le notizie incoraggianti arrivano dal monitoraggio dell’associazione Ardea, che ha censito – nel solo mese di gennaio – 106 individui, distribuiti in particolare tra due “dormitori” in provincia di Salerno e uno in Irpinia. “Un dato che fa ben sperare”, commenta il coordinatore del progetto, Marcello Giannotti, accompagnato nelle operazioni da Ilaria Cammarata, Arnaldo Iudici, Roberta Teti, Valerio Russo e Lorenzo Papaleo.

“Nei prossimi anni – prosegue Giannotti – continueremo naturalmente ad occuparci della specie e della sua tutela. La popolazione del nibbio reale risulta sempre più rara: il rapace risente in modo sostanziale di alcune attività antropiche. Negli ultimi anni avevamo registrato un calo di presenze, che aveva portato alla scomparsa dei grandi roost storici dalle aree interne, probabilmente a causa della forte espansione che hanno avuto gli impianti eolici sul territorio”.

Con un’apertura alare che arriva fino a 180 centimetri, un piumaggio dalla parte superiore bruno-rossiccia e la sua coda forcuta, il nibbio reale è facilmente riconoscibile.  La popolazione europea nidificante, stimata in un numero compreso tra le 24 mila e le 31.900 coppie, rappresenta il 95% del totale della popolazione nidificante. In Italia le roccaforti della nidificazione sono la Basilicata, l’Abruzzo e il Molise; popolazioni minori sono registrare però anche in Campania, Calabria, Puglia, Sicilia, Sardegna, Lazio, Toscana, Marche. Minacciate costantemente  dall’elettrocuzione, dagli impianti eolici, dal bracconaggio e dall’avvelenamento da bocconi avvelenati o dall’uso di pesticidi e rodenticidi. L’ultimo censimento campano, però, suggerisce spiragli di ottimismo.

Foto Michelangelo Ambrosini

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2021/02/16/news/nibbio_reale_piu_di_cento_individui_censiti_in_campania-287824019/?rss

Cosa fare in città

Archivi