lunedì, 8 Agosto, 2022
31.1 C
Napoli

Pompei, aprire alle visite i Granai del Foro: lavori per 690 mila euro

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Aprire alla fruizione i Granai del Foro, uno dei luoghi simbolo dell’antica Pompei, con la serie di anfore, statue e anche calchi che, protetti dai cancelli installati lungo il lato occidentale del Foro, hanno per decenni attirato l’attenzione dei turisti. Perché quello resta una sorta di deposito/museo visibile, delle cose che sono state trovate nelle case e negli edifici di Pompei. E che da quegli edifici sono stati portati via nel corso degli scavi.

Per questa sfida, il direttore del Parco archeologico di Pompei Grabriel Zuchtriegel ha voluto pubblicare un Avviso a manifestare interesse su tutto il territorio nazionale rivolto ad operatori economici qualificati per avviare un’indagine di mercato per il successivo affidamento ai sensi di legge dell’appalto di lavori per il “Riallestimento del deposito archeologico dei Granai del Foro per il potenziamento della sua fruizione”.

L’intervento interessa la rimozione delle coperture provvisorie in Pvc e delle strutture scatolari di metallo, ormai deteriorate e poggiate impropriamente sulle murature in laterizio, e lo smontaggio delle scaffalature in tubi e giunti, per consentire una lettura organica delle preesistenze. Verranno, quindi, realizzate nuove coperture semi-chiuse per consentire l’accesso della luce e nello stesso momento per proteggere gli spazi destinati alle esposizioni. L’intervento prevede l’allestimento di nuovi percorsi espositivi, all’interno dei quali dovranno trovare dimora i reperti attualmente in deposito presso i locali interessati dall’intervento. Il progetto è incentrato su un intervento di rilettura dello spazio, attraverso lo studio delle preesistenze, e la rivitalizzazione della sua funzione contemporanea, intervenendo sulla materia nel rispetto del testo storico autentico. Il sedime storico diventa una quinta teatrale, trasformandosi così in una nuova aula intervallata dalle grandi vetrine che scandiscono il ritmo e del percorso espositivo.

Il sottile solaio di copertura diventa l’artificio per creare spazi permeabili fruibili direttamente dal foro. Gli spazi retrostanti acquisiscono una dimensione più intima, le camere-vetrina possono essere destinate agli espositori o spazi per attività didattica, protetti da ombreggiamento con cavi e vegetazione.

Il costo dei lavori è stato stimato in 691 mila euro. C’è tempo per presentare domanda entro 15 giorni dal 28 gennaio, data di pubblicazione. Tutte le informazioni si trovano sul sito del Parco archeologico di Pompei www.pompeiisites.org

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2022/01/31/news/pompei_aprire_alle_visite_i_granai_del_foro_lavori_per_690_mila_euro-335932613/?rss

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?