lunedì, 16 Maggio, 2022
23.1 C
Napoli

Pompei, infreddolito e affamato: salvato cane San Bernardo. Ora cerca una famiglia

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Un cane di razza San Bernardo rischiava di morire di freddo e di fame a pochi passi dall’ingresso del Parco archeologico di Pompei. Salvato dai vigili urbani del Comune vesuviano. Ormai senza forze non si muoveva più quando è stato notato a Piazza Anfiteatro. L’animale era disidratato e a rischio ipotermia. Ad accorgersi delle condizioni gravi in cui si trovava, senza nome e padrone, due agenti della polizia municipale. 

Infreddolito e senza microchip il San Bernardo è stato nutrito, curato e affidato alle cure del canile di Ottaviano, convenzionato con il Comune di Pompei. A questo punto scatta una campagna di adozione per dare al cane salvato, insieme ad una nuova vita, anche una casa e una famiglia.

In mattinata è arrivato il plauso del sindaco di Pompei, Carmine Lo Sapio, all’intervento dei suoi agenti che hanno salvato in extremis la vita al cane: “Ringrazio gli agenti municipali per l’intervento che ha messo in sicurezza un San Bernardo in pericolo. Gli amici a quattro zampe sono i nostri migliori compagni di viaggio, e a loro va tutto il nostro amore incondizionato”.

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2022/02/04/news/infreddolito_e_affamato_salvato_san_bernardo_ora_cerca_una_famiglia-336477497/?rss

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?