venerdì, 17 Settembre, 2021
23.8 C
Napoli

Quando la pandemia non ferma il talento: così Luca ha trasformato l’orto di famiglia in laboratorio

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Quando la pandemia ha sospeso il suo tirocinio in presenza, Luca Lombardo – 27 anni, cilentano doc – ha dovuto gettare il cuore oltre l’ostacolo. E anziché attendere i tempi della ripresa, ha pensato di assecondare il suo talento di Archimede e costruire, in miniatura, il laboratorio nel quale – senza il Covid – avrebbe continuato le sue ricerche. E così, nell’orto di famiglia del piccolo paese di Alfano, appena mille abitanti nel, cuore del Cilento, ha messo su un impianto acquaponico fuori casa, per trascorrere il lockdown prima e il periodo delle limitazioni poi osservando la sua creatura prendere forma.

L’acquaponica è una tipologia di agricoltura sostenibile mista all’allevamento di pesci: si ottiene un ambiente simbiotico in cui l’acqua delle vasche per l’agricoltura viene pompata in quelle idroponiche. Così, le piante in crescita possono filtrarla sottraendo le sostanze di scarto dei pesci, di cui si nutrono, e restituendola pronta per essere reimmessa nelle vasche. Un ciclo virtuoso e potenzialmente infinito. Privo, naturalmente, di pesticidi e sostanze chimiche.

“Nella mia piccola serra – racconta Luca, che nel frattempo si è laureato in ingegneria civile all’Università degli Studi di Salerno – ho iniziato a coltivare insalate, scarole, basilico e prezzemolo, grazie al contributo di carpe e pesci rossi. Così ho evitato che il lockdown e le restrizioni della pandemia rallentassero il mio percorso e messo in piedi il primo, seppur piccolo, impianto acquaponico di tutto il Cilento”. Un segnale importante di sostenibilità e resilienza, per usare un termine particolarmente di moda: un giovane che si è rimboccato le maniche nonostante la strada si facesse innegabilmente in salita. E del resto, ha scritto Antoine de Saint-Exupéry, è misurandosi con l’ostacolo che l’uomo scopre sé stesso.

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2021/04/11/news/cilento_luca_laboratorio_acquaponica-295971785/?rss

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?