venerdì, 24 Settembre, 2021
18.2 C
Napoli

“Ricostruiremo tutto”. Quelle voci da New York subito dopo l’11 settembre

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

“Rifarò il mio ristorante esattamente dove si trovava, nelle torri gemelle. Così come Bush ricostruirà i grattacieli distrutti. Absolutely. Tutto deve tornare come prima, non possiamo farci fermare dalla paura dei fanatici”. È quanto dichiara a Repubblica Tony May, guru della gastronomia italiana in Usa, l’uomo che ha fatto conoscere il Brunello di Montalcino all’ America. Gravi i danni che ha subito: ha perso il ristorante Gemelli, una delle tre perle (con il prestigioso San Domenico e Hostaria) del Tony May Group Restaurants, aperto nel ’97 al World Trade Center. Lo hanno visto sbriciolarsi, il locale preferito dagli uomini d’ affari della Grande Mela che sorgeva sulla piazza delle torri, nell’ edificio 4, per fortuna al piano terra. “C’ erano solo i miei dipendenti – racconta uno dei self made man più noti di New York – quando ho visto in tv le prime scene li ho chiamati e li ho mandati tutti a casa, pensavo a un incidente”.

I 15 addetti alle preparazioni, tra cui alcuni napoletani, sono riusciti a mettersi in salvo, clienti non ce n’ erano, era ancora presto: 10 minuti dopo la fuga, la torre si è schiantata sull’edificio 4. Il fratello di May, Mimmo Magliulo, nel suo negozio di “Italian food” e delicatezze napoletane, Buonitalia, ha organizzato una cucina da campo per i newyorkesi rimasti per strada dopo la strage. Pasta italiana per dimenticare un istante le terribili scene scolpite nella memoria per sempre: una delle scene di solidarietà insolita per Manhattan, in queste ore in cui il sogno americano si è infranto per tanti napoletani “esportati” in Usa. La bottega di riferimento per i Vip che amano la cucina italiana, Buonitalia, si trova nell’ area dell’ ex fabbrica di biscotti Nabisco (in Italia, i Ritz): “Da qui le torri si vedevano benissimo – racconta Mimmo Magliulo – Stavo andando al lavoro in macchina e le prime notizie sugli attentati le ho ascoltate alla radio. Dal mio ufficio ho visto il fuoco uscire dalla cima della prima torre. La seconda l’ ho vista crollare in televisione”.

America 11 settembre, un racconto senza parole

Non lontano dal luogo del disastro doveva trovarsi anche Francesco Clemente, l’artista napoletano della Transavanguardia che vive da anni tra Madras e New York e accompagna i figli a scuola a Lower Manhattan ogni mattina. Restare o tornare a casa è comunque un problema: “Siamo in viaggio di nozze, ma pensiamo di rientrare a Napoli, piuttosto che proseguire verso la costa occidentale, non c’ è più lo spirito per continuare la vacanza”, dicono Camilla Cutolo, che lavora alla Wind ed è figlia della esperta di fumetti Laura, e Jacopo D’ Alessio, ricercatore all’ Istituto Motori. Erano atterrati al Kennedy il giorno prima e alloggiavano in un albergo di Times Square, quando sono stati svegliati dall’ esplosione. “Abbiamo assistito alla scena da uno schermo della Abc. Martedì dovevamo prendere il traghetto per Staten Island. Quando la torre 2 è crollata, hanno chiuso le strade fino a Union Square e il metrò si è fermato a Canal Street: non potevamo far altro che vagare. Times Square era deserta, impossibile immaginarla. Abbiamo guardato la tv in un piccolo bar. Oggi hanno intensificato i controlli negli alberghi e hanno chiuso edifici anche nella zona del nostro hotel. Stamattina presto i giornali erano già finiti”. Sotto shock un’ altra testimone, Monica Missio, che col marito Nick Clevis ha uno studio di design a Broadway: è rimasta a casa due giorni, comunica solo via email. “Avevo accompagnato mio figlio di 7 anni alla scuola a due miglia dalle Twin Towers. Il primo aereo ha fatto un buco nel grattacielo. Tutti urlavano, ma una donna che è rimasta lucida ha detto “non è stato un incidente, il pilota ha preso la mira”. Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2021/09/11/news/11_settembre_napoli_ricordo-317348601/?rss

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?