domenica, 27 Novembre, 2022
11.7 C
Napoli

Sorpresa in Campania: prima nidificazione dell’oca egiziana

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Non aveva mai nidificato così a sud, in Italia, ma non è una buona notizia: c’entra, ancora una volta, il cambiamento climatico globale. La Campania registra la prima nidificazione dell’oca egiziana (Alopochen aegyptiaca il nome scientifico), un uccello originario dell’Africa subsahariana e della Valle del Nilo, e spesso tenuto in cattività per il suo aspetto esotico. E’ accaduto nel Sannio, lungo le rive del fiume Calore, e si tratta della prima riproduzione accertata per l’Italia meridionale: il margine a sud  del fronte riproduttivo di questa specie “aliena” nel nostro paese era in Toscana. La scoperta è stata effettuata dal birdwatcher Giovanni Picone e dall’ornitologo Rosario Balestrieri, presidente di Ardea, e ha originato un articolo scientifico pubblicato sulle pagine della rivista “Avocetta” del Centro Italiano Studi Ornitologici  (qui la versione integrale: www.avocetta.org/read/?eiq/).

L’oca egiziana in Italia si riproduce dal 1998, quando fu rilevata la prima nidificazione di una coppia di origine domestica in provincia di Cuneo. “Da allora – spiega Balestrieri – si registra una veloce espansione, soprattutto al Nord e Centro Italia. Il trend decennale della specie risulta in aumento moderato (+12.6% all’anno); in Germania gli aumenti recenti sono dell’ordine del 20% all’anno”.

La “conquista” dell’Europa da parte dell’oca egiziana procede a quanto pare inesorabile con più di  800 coppie in Olanda, più di 1300 in Belgio ed altre centinaia sparse fra Francia e Germania. Meno presente in Europa mediterranea: scarse, sin qui, le segnalazioni in Italia meridionale. C’è da esultare? Per nulla. “Questi uccelli alieni, esteticamente belli come pappagalli e ibis sacri, non impreziosiscono l’ambiente in cui vivono ma spesso hanno un impatto con l’ambiente e le altre specie negativo. – spiega l’ornitologo – Si tratta di una emergenza sottovalutata nel nostro Paese al punto che la Commissione Europea ha aperto procedure di infrazione nei confronti dell’Italia per non esser riuscita a stabilire, attuare e comunicare alla Commissione un piano d’azione per affrontare la diffusione involontaria di specie aliene invasive preoccupanti”.

 

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2022/01/11/news/sorpresa_in_campania_prima_nidificazione_dell_oca_egiziana-333459449/?rss

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?