lunedì, 27 Settembre, 2021
25.5 C
Napoli

Teatro alla Deriva 2021: il teatro sulla zattera alle Stufe di Nerone

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Per il decimo anno ritorna un evento teatrale unico in Italia dove gli artisti si esibiranno di notte su una zattera galleggiante sull’acqua, posizionata all’interno del laghetto delle Stufe di Nerone in uno  scenario suggestivo.

 

Dall’1 al 25 Luglio 2021 si terrà alle Terme Stufe di Nerone di Bacoli la X edizione della particolare rassegna del Teatro alla Deriva, gli spettacoli teatrali che si tengono sulla zattera, ideati da Ernesto Colutta e Giovanni Meola. Un evento teatrale unico in Italia che si tiene da 9 anni alle Stufe di Nerone e che quest’anno presenta quattro spettacoli teatrali con, in apertura, un evento musicale fuori cartellone.

Anche quest’anno gli artisti si esibiranno di notte su una zattera galleggiante sull’acqua, posizionata all’interno del laghetto circolare delle Stufe di Nerone, circondata da uno scenario suggestivo.

Gli spettacoli del Teatro alla Deriva

Gli spettacoli teatrali si terranno nei giorni 4, 11, 18 e 25 luglio 2021, alle ore 21:30 e saranno preceduti da uno spettacolo musicale di grande impatto che si terrà il giorno 1 luglio con i NeaCò, un bel progetto musicale originale, arricchito da una narrazione teatrale parallela, che coniuga melodie tradizionali partenopee con ritmi e stili musicali provenienti dai quattro angoli del mondo.  Un evento “fuori zattera”, uno speciale appuntamento fuori cartellone

  • Giovedì 1 Luglio – “NeaCò” – Neapolitan Contamination – Decine e decine di date in Italia e all’estero tra festival, ambasciate, tv e teatri, i NeaCò portano sul palco la più bella musica tradizionale partenopea contaminata dai ritmi e dalle melodie delle culture musicali di tutto il mondo. Un coinvolgente viaggio-racconto, sottolineato da ritmi e stili musicali che portano l’ascoltatore dove non era mai stato prima d’ora.
  • Domenica 4 Luglio – Ri.Te.Na. – “’E SSANZARE” – drammaturgia – regia | Fabio Di Gesto con | Francesca Morgante – Maria Claudia Pesapane – Luca Lombardi – Già al NTFI, liberamente ispirato a Il Malinteso di Camus, questa riscrittura è il terzo capitolo sulla femminilità irrisolta, dopo quelli da Lorca e Genet. Aspro e poetico, tra proverbi, figure retoriche e versi, il napoletano di Di Gesto riscrive la vicenda di due donne che affittano e vendono case, arrotondando in modo assai poco ortodosso pur di partire e rifarsi una vita. Ma il dramma è dietro l’angolo.
  • Domenica 11 Luglio – Liberaimago – “STELLARIA – CELESTE”  – drammaturgia – regia | Fabio Pisano suggestioni sonore live | Francesco Santagata con | Francesca Borriero – Claudio Boschi – Roberto Ingenito Selezionato o premiato in svariati contesti (NTFI, premio Cappelletti, Borgarti, Positano), lo spettacolo narra la reale, seppur misconosciuta, vicenda di una delatrice ebrea in seguito al rastrellamento nel ghetto ebraico di Roma. Traditrice della sua gente, pur di salvare la pelle e quella dei suoi familiari, Celeste si muove tra suggestioni sonore dal vivo e più personaggi che si alternano attorno alla sua figura.
  • Domenica 18 Luglio – Resistenza Teatro – “JUORNE” – drammaturgia – regia | Diego Sommaripa con | Chiara Vitiello Un flusso di parole e azioni irreparabili: questa è la donna che, col suo colorito napoletano, cerca di vincere la sua guerra, il dramma di crescere un figlio disabile. A partire da premi, Corti della Formica, e selezioni, Positano Festival, la visceralità del personaggio compie un percorso di autoinganni e desideri alle prese con la dura realtà che irrompe nella figura di un’invisibile ma concreta assistente sociale.
  • Domenica 25 Luglio – Virus Teatrali – Teatro Insania “IL BAMBINO CON LA BICICLETTA ROSSA” testo – regia | Giovanni Meola con | Antimo Casertano Vincitore Politai Visionari, semifinalista In-Box, il testo, per il 70% in versi di varia natura, presenta come in un affresco i nove protagonisti di una vicenda all’epoca clamorosa, poi del tutto dimenticata: il primo rapimento di un minore finito tragicamente. Fine anni ‘60: tra politica e devianza, destra eversiva e depistaggi, un solo corpo d’attore per nove voci trasfigurate attraverso un inesausto lavoro fisico e verbale.

Il Teatro alla Deriva: prezzi, orari e date

  • Quando: 1 Luglio | 4 Luglio | 11 Luglio | 18 Luglio | 25 Luglio – ore 21:30
  • Dove: Terme Stufe di Nerone, via Stufe di Nerone n. 37, Bacoli – Napoli
  • Prezzo biglietto: eventi teatrali € 10,00 – Concerto Neacò: € 15,00previste riduzioni
  • Contatti e informazioni:  Il biglietto si acquista presso le Terme, con Prenotazione Obbligatoria. Biglietteria aperta dalle ore 20.00. Sarà aperto il punto ristoro dell’Agrumeto a partire dalle ore 20.00 – Tel: 081 8688006
  • Maggiori informazioni Teatro Alla Deriva www.tsdn.it/teatroalladeriva

Foto Facebook Teatro alla Deriva 

© Napoli da Vivere – riproduzione riservata

 

Fonte: https://www.napolidavivere.it/2021/06/29/teatro-alla-deriva-2021-il-teatro-sulla-zattera-alle-stufe-di-nerone/

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?