giovedì, 8 Dicembre, 2022
11.6 C
Napoli

Terra dei fuochi, l’appello di don Maurizio Patriciello: “Liberateci dai rifiuti tossici”

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

“Era stato costruito per dare un centro sportivo ai bambini di Parco Verde di Caivano, ora  questo luogo è diventato un’ennesima discarica a cielo aperto”. Don Maurizio Patriciello, parroco nella chiesa di San Paolo Apostolo, nel difficile quartiere che prende il nome di “Parco Verde”, alza la voce per denunciare l’ennesimo scempio del territorio che rischia di innescare un nuovo rogo nella cosiddetta Terra dei fuochi.

La denuncia in un video dove si vede il parroco, che da diversi mesi vive sotto scorta perché ripetutamente minacciato, davanti  a cumuli di pneumatici e bidoni metallici chiusi che, presumibilmente, potrebbero contenere sostanze tossiche.

Lo spazio è abbandonato da alcuni anni, era nato per dare la possibilità ai ragazzi del Parco Verde di praticare attività sportive. Un modo per tenerli impegnati in attività sociali e tentare di sottrarli alle mire della criminalità.

Il centro sportivo fu dato in gestione a privati e ha funzionato per alcuni anni. Poi, abbandonato e vandalizzato, è diventato ricettacolo di rifiuti.

“Chiediamo solamente di essere considerati italiani ed europei anche noi – afferma don Patriciello nel video di denuncia –  c’è uno scempio sotto i nostri occhi. Questo  – avvisa il parroco di Parco Verde – sarà il prossimo rogo che i nostri bambini, i nostri ammalati, i nostri vecchi saranno costretti a respirare. Qui – aggiunge don Maurizio –  ci sono tanti contenitori, pieni, non sappiamo che cosa contengono, Ma certamente per essere qui significa  vuol dire che contengono qualcosa di molto tossico”.

Da qui l’appello alle autorità per un intervento risolutivo in grado di scongiurare quello che si preannuncia come l’ennesimo incendio nella Terra dei fuochi. Una minaccia, con il rischio che dagli incendi si sprigionino diossina e altre sostanze tossiche. Che i cittadini saranno costretti a respirare.

“Faccio appello a tutte le autorità competenti – dice don Maurizio nel video –  per favore liberateci, evitate che tra poco bruci tutto e che questa diossina entri nei polmoni dei nostri bambini e delle nostre  persone anziane. Chiedo l’aiuto di tutti”.

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2022/10/23/news/terra_dei_fuochi_lappello_di_don_maurizio_patriciello_liberateci_dai_rifiuti_tossici-371403117/?rss

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?