venerdì, 5 Marzo, 2021
7.8 C
Napoli

Terra dei fuochi, “tumori legati ai rifiuti”: la conferma nel report di Procura e Istituto superiore Sanità

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

C’è una relazione causale, o anche di concausa, tra la presenza di siti di rifiuti incontrollati sul territorio dei comuni delle province di Napoli e Caserta ricompresi nella cosiddetta Terra dei Fuochi, e l’insorgenza di alcune patologie, come il tumore alla mammella, l’asma, le varie forme di leucemie, le malformazioni congenite.

Il dato, tanto atteso da cittadini e comitati, che finora era solo un’ipotesi degli scienziati, è stato confermato dal rapporto conclusivo dei lavori dell’accordo che la Procura di Napoli Nord – l’ufficio giudiziario ha sede ad Aversa (Caserta) – stipulò nel giugno 2016 con l’Istituto Superiore di Sanità.

Il report

“Un maggior rischio per alcune patologie nei comuni maggiormente impattati da siti di rifiuti” è emerso dallo studio svolto in attuazione dell’accordo di collaborazione scientifica tra Procura di Napoli Nord in Aversa (Caserta) e Istituto superiore di sanità.

L’accordo è finalizzato allo scambio di dati e informazioni derivanti dalla sorveglianza epidemiologica della popolazione residente nel circondario di Napoli Nord, che comprende la zona nord della provincia di Napoli e parte della provincia di Caserta, “con specifico riferimento agli eccessi della mortalità, dell’incidenza tumorale e dell’ospedalizzazione per diverse patologie, che ammettono fra i loro fattori di rischio accertati o sospetti l’esposizione a inquinanti”.

Il rapporto conclusivo dei lavori svolti è stato presentato questa mattina alla presenza del procuratore generale presso la Corte d’Appello di Napoli, Luigi Riello, e del presidente dell’Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro. I risultati indicano che “la mortalità e l’incidenza per tumore della mammella è significativamente maggiore tra le donne dei comuni inclusi nella terza e quarta classe dell’indicatore di esposizione a rifiuti (livello di rischio da rifiuti maggiore) rispetto ai comuni della prima classe, meno impattati dai rifiuti”.

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2021/02/10/news/terra_dei_fuochi_report_procura_tumori_legati_a_rifiuti-286944120/?rss

Cosa fare in città

Archivi