martedì, 6 Dicembre, 2022
14.2 C
Napoli

Turismo, nuovo pienone: arrivano gli infopoint. Ma disagi nelle funicolari

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Pienone di turisti per il ponte del 25 aprile. Una settimana dopo il boom di Pasqua, Federalberghi Napoli conferma un’occupazione delle camere all’85 per cento con 40 mila presenze e diverse strutture sold-out. Bene anche isole, Costiere e Campi Flegrei sul traino di Procida Capitale italiana della cultura.

Il week end si apre stamani con l’installazione dei quattro info point mobili del Comune chiesti dagli operatori del settore. Circa venti sigle si sono riunite con l’assessore Teresa Armato al tavolo permanente del turismo. Non sono mancate perplessità per la tenuta del trasporto pubblico dopo le corse ridotte e lo stop nel pomeriggio di Pasqua di metro e funicolari Anm, seguito dai mezzi Eav.

Le premesse per il 24 e il 25 non sono del tutto rosee: “L’azienda ( Anm, ndr) non ha ancora convocato i sindacati per definire il programma di esercizio – spiega Adolfo Vallini dell’Usb lavoro privato – Al momento non è stato previsto alcun potenziamento delle linee turistiche, tantomeno l’ampliamento dell’orario di esercizio di funicolari e metro che chiuderanno alle 22 ” . Ieri, intanto, solo corse dirette dalle 14 per Centrale, Montesanto e Chiaia per un boom di ammalati, congedi 104 e dipendenti in ferie. L’azienda ha provato a ovviare con altro personale e per le scale mobili del Vomero ha chiamato una ditta privata.

Per l’Usb è “un atto grave” . Il personale delle funicolari ha proclamato lo stato di agitazione, oggi possibili limitazioni alle fermate. Eav annuncia invece servizio regolare e prevede una forte affluenza di passeggeri per Sorrento e la funivia del Faito. L’azienda ha rimandato al 7 e all’8 maggio la chiusura della Cumana annunciata oggi e domani per lavori.

“Al tavolo abbiamo parlato anche di criticità – dice Armato – Siamo al lavoro per migliorare l’accoglienza e rendere Napoli all’altezza di una grande capitale turistica”. Giovedì, l’ok in giunta a centomila euro per i servizi turistici. “Apriamo i quattro info point mobili del programma ” Vedi Napoli e poi torni” – continua Armato – operativi 7 giorni su 7 su due turni dalle 10 alle 19 con personale qualificato alla stazione Centrale, aeroporto, piazza San Gaetano e piazza del Plebiscito. Dalle prossime settimane avranno Qr code per segnalare eventi e monitorare i flussi”. Il punto al Plebiscito sarà aperto stamani da sindaco e assessore: “Per il futuro – aggiunge Armato – pensiamo a info point fissi e altre app” .

Il Comune lavora intanto all’Osservatorio sul turismo, ai wc pubblici con altri interventi del bando per le zone Unesco e al contrasto degli affittacamere abusivi. Potenziata la sicurezza dopo il vertice in Prefettura e confermati gli interventi straordinari di pulizia stabiliti da più assessorati. Napoli entra nel suo periodo di maggior affluenza turistica e il Comune punta sugli eventi: gli infopoint daranno notizie sul ” Maggio dei monumenti”, dal 10 maggio al 13 giugno, con appuntamenti in centro e nelle periferie. Subito dopo, la Festa della musica e Giugno giovani.

A inizio maggio, la prima riunione di coordinamento tra Comune e direttori di Mann, Palazzo Reale, Capodimonte e Polo museale. Agostino Ingenito di Abbac esorta però la Regione a un tavolo urgente di coordinamento con Comuni e aziende di trasporto e mobilità. “Restano i disservizi legati al trasporto – conclude Antonio Izzo, presidente Federalberghi Napoli – Ma il Comune sta lavorando sulle richieste degli operatori, come gli infopoint. Tra i dati positivi di questo ponte c’è la permanenza media di tre notti”.

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2022/04/23/news/turismo_nuovo_pienone_arrivano_gli_infopoint_ma_disagi_nelle_funicolari-346540523/?rss

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?