giovedì, 1 Dicembre, 2022
11.2 C
Napoli

Visite guidate, poesie, musica: parte Napoli Musica Sacra Festival

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Nell’ambito dell’ampio progetto ‘Vedi Napoli Sacra e Misteriosa e poi torni’, sostenuto e promosso dall’assessorato al Turismo e alle Attività Produttive del Comune di Napoli, Gabbianella Club Events, che cura la programmazione della Napoli Sacra, propone, nel suo calendario di appuntamenti, caratterizzato da visite guidate, spettacoli ai chiostri e reading di poesie con musica, il Napoli Musica Sacra Festival, ideato da Luigi Grima e dall’associazione Discantus con il contributo artistico di monsignor Vincenzo De Gregorio e Giovanni Acciai.

Questa prima edizione presentata oggi prevede cinque appuntamenti, da venerdì 18 novembre a domenica 18 dicembre 2022, in altrettante chiese monumentali del centro città molto diverse tra loro per storia e tradizione, dal Complesso di Donnaregina Nuova, Sant’Anna dei Lombardi e San Giovanni a Carbonara fino a Santa Maria alla Sanità e Santa Maria della Stella; particolarmente variegati saranno pure i programmi musicali, dedicati ad autori noti e meno noti della grande tradizione (Alessandro Scarlatti, Leonardo Leo, Francesco Provenzale ma anche Angelo Ragazzi, Giacomo Maraucci e Giovanni Salvatore) con digressioni verso Corelli e Händel, un focus – approfondito anche da una giornata di studi ai Girolamini – su Gaetano Veneziano che sarà protagonista del concerto inaugurale e di una Solenne Celebrazione in latino in cui verrà eseguita una sua Messa a quattro voci del 1685, per spingersi fino alla “Santa allegrezza” della Natività di Sant’Alfonso de’ Liguori (alla quale sarà dedicata una seconda giornata seminariale, stavolta nella Sacrestia del Vasari) e arrivare ai giorni d’oggi, con una “moderna” Messa per la Pace del gallese Karl Jenkins datata 2000.

Interpreti di eccezione si alterneranno per le esecuzioni da Antonio Florio a Maria Grazia Schiavo, da Tommaso Rossi a Stefano Demicheli, da Marta Fumagalli e Daniela Del Monaco a Jin Jiayu e Andrea Buccarella con complessi di prestigio come la Cappella Neapolitana, il Collegium Nova Ars Cantandi diretto da Giovanni Acciai, la Pietà dei Turchini con i Talenti Vulcanici, la Scarlatti Baroque Sinfonietta, l’Orchestra Discantus e il Coro Vocalia diretti da Luigi Grima.

Tutti i concerti saranno a ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili. www.napolimusicasacrafestival.it

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2022/11/17/news/visite_guidate_poesie_musica_parte_napoli_musica_sacra_festival-374986173/?rss

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?