Posts nella Categoria

CAMPANIA ULTIM’ORA

CAMPANIA ULTIM'ORA Dicembre 13, 2019 admin

Cinema: a Sophia Loren il Legend Award al ‘Capri, Hollywood’  

Leggi tutto
CAMPANIA ULTIM'ORA Dicembre 13, 2019 admin

Napoli-Parma a rischio rinvio 

Leggi tutto
CAMPANIA ULTIM'ORA Dicembre 12, 2019 admin

Caserta, operaio muore schiacciato da pressa 

Leggi tutto
0 0
CAMPANIA ULTIM'ORA Dic 13, 2019 admin

Cinema: a Sophia Loren il Legend Award al ‘Capri, Hollywood’  

Sofia Loren riceverà il 30 dicembre il Capri Legend Award dalle mani della sua amica Lina Wertmüller. L’evento avverrà ad Anacapri in occasione del Galà della 24esima edizione di “Capri, Hollywood – The International Film Festival” di cui la celebre regista è chairperson onoraria sin dal 1995. “La più grande diva al mondo, icona del cinema italiano, avrà tutti gli onori possibili in una cerimonia-ideale proseguimento dalla notte dei Governors Awards (gli Oscar alla carriera, lo scorso ottobre), quando fu proprio Sofia Loren a chiamare sul palco la sua grande amica regista – dichiara Pascal Vicedomini, fondatore e produttore di ‘Capri, Hollywood’ – Sofia a Capri e’ una magia, un sogno che si avvera. Il miglior modo per iniziare le celebrazioni del 25.mo anniversario della fondazione dell’Istituto Capri nel mondo e del nostro Festival”. 

“Ad Hollywood davanti al Chinese Theatre ci sono le impronte della celebre attrice al fianco di quelle di Marcello Mastroianni – racconta Tony Renis, tra i principali ambasciatori mondiali del Festival di Capri – Sulla Walk of Fame c’è poi una stella a lei dedicata, la numero 2000. Nel 1999 l’American Film Institute inserì Sofia Loren al ventunesimo posto tra le più grandi star della storia del cinema. Dieci anni dopo, nel 2009 Sofia è entrata nel Guinness dei Primati come l’attrice italiana più premiata al mondo. Insomma stiamo per accogliere a Capri ‘la leggenda di tutte le leggende’. Evviva Sofia Loren”, conclude il popolare produttore musicale. 

Ed infatti sarà proprio un momento speciale dell’Isola e del suo Festival del cinema accogliere l’ex ragazza-prodigio di Pozzuoli, Sofia Scicolone, che partendo da Napoli ha fatto innamorare Hollywood e il mondo intero. Capri e’ il luogo dove sessant’anni fa l’attrice girò ‘La baia di Napoli’ di Melville Shavelson insieme a Clark Gable. “E proprio da Capri è partita l’operazione Oscar per Lina, con Vicedomini a coinvolgere la Loren in primis – interviene Tony Petruzzi, presidente dell’Istituto Capri nel mondo – Il cerchio quindi si chiuderà idealmente con questo grande tributo in una edizione del Festival che si annuncia davvero straordinaria. E quello a Sofia Loren – aggiunge Petruzzi – sarà il primo di una lunga serie di Legend Award al femminile come auspicato da Lina sul palco di Hollywood nel ritirare l’Oscar”. 

0 0
CAMPANIA ULTIM'ORA Dic 13, 2019 admin

Napoli-Parma a rischio rinvio 

Potrebbe essere rimandata la partita di calcio Napoli-Parma in programma oggi alle 18 a causa dei danni provocati allo stadio San Paolo dal nubifragio di ieri. In particolare sono a rischio crollo alcuni cupolini di copertura dell’impianto di Fuorigrotta. Alle 12 ci sarà un sopralluogo del Comune con il Gos per valutare la situazione e prendere una decisione.  

0 0
CAMPANIA ULTIM'ORA Dic 12, 2019 admin

Caserta, operaio muore schiacciato da pressa 

Tragedia sul lavoro in un’azienda della zona industriale di Teverola nel casertano. Un operaio è morto dopo essere stato schiacciato da una pressa. Inutili i soccorsi del personale del 118 per un 47enne, di Cesa, sempre nella stessa provincia, non c’è stato nulla da fare. 

Sul posto i carabinieri  della locale stazione e gli ispettori del Lavoro dell’Asl di Caserta che stanno ricostruendo l’esatta dinamica dell’incidente, accertando se ci siano responsabilità per la mancata sicurezza sul lavoro. 

La salma del 47enne è stata trasferita all’istituto di medicina legale di Caserta per l’esame autoptico. 

0 0
CAMPANIA ULTIM'ORA Dic 12, 2019 admin

Napoli, litiga con il nipote e gli spara 

Litiga con il nipote, gli spara ma per fortuna non lo colpisce. Un 51enne, residente nella provincia di Vercelli, è stato sottoposto a fermo per tentato omicidio. A eseguire la misura i carabinieri della sezione operativa della compagnia di Castello di Cisterna. I fatti risalgono al 7 dicembre scorso quando l’uomo ha discusso animatamente con il nipote – un 31enne di Sant’Anastasia –  e si è presentato alla porta della sua abitazione. Quando l’ha visto ha estratto una pistola e ha esploso un colpo contro il 31enne: il proiettile non è andato a segno e ha colpito il portone di ingresso.  

Il 51enne è scappato, sparando altri due colpi in aria. Grazie alle dichiarazioni della vittima e all’analisi delle immagini di videosorveglianza i carabinieri hanno immediatamente individuato e fermato il responsabile. Il fermo è stato convalidato e questa mattina i carabinieri hanno notificato al 51enne un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari, emessa dal Tribunale di Nola su richiesta della procura locale. Dovrà rispondere di tentato omicidio.  

0 0
CAMPANIA ULTIM'ORA Dic 12, 2019 admin

Salvini: “M5S? Da Lega nessuna campagna acquisti”  

“Nessuna campagna acquisti, ci sono eletti ed elettori del Movimento 5 Stelle che si sentono traditi da Grillo e Di Maio che sono passati da ‘mai con il Pd’ a ‘viva il Pd’ e vogliono continuare pacificamente e gratuitamente la loro battaglia di cambiamento con la Lega”. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini, intervenuto questa mattina a Radio Crc. “Se cominci a fare politica contro i poteri forti, lo strapotere dell’Europa, delle banche e della finanza – ha aggiunto Salvini – e poi ti allei con il Pd che è il rappresentante dei poteri forti, dello strapotere delle banche e della finanza, è chiaro che accada. Mi dispiace che Di Maio e Conte parlino di soldi e di compravendita, ma è l’esatto contrario. Chi sta tradendo sono Grillo e Di Maio per amor di poltrona”. 

0 0
CAMPANIA ULTIM'ORA Dic 11, 2019 admin

Maltempo, domani a Napoli scuole chiuse 

Scuole chiuse domani, venerdì 13 dicembre, a Napoli. A stabilirlo un’ordinanza del sindaco di Napoli Luigi de Magistris, che ha deciso anche per la chiusura dei parchi cittadini, alla luce dell’allerta meteo con criticità idrogeologica da temporali di colore giallo emanata dalla Protezione civile della Regione Campania con validità dalle ore 12 di domani e fino alle ore 9 di sabato. A seguito dell’emanazione del’allerta, il Comitato operativo strategico si è riunito a Palazzo San Giacomo, sede del Comune di Napoli, per l’esame della situazione decidendo la chiusura dei parchi e delle scuole per la giornata di domani. Il Comitato operativo strategico invita la cittadinanza “alla massima prudenza, limitando gli spostamenti a quelli strettamente necessari”.  

 

0 0
CAMPANIA ULTIM'ORA Dic 11, 2019 admin

Napoli: 12 borse studio ai migliori progetti sostenibili della Parthenope 

Sono 76 gli studenti coinvolti e 19 i progetti inviati dagli studenti dell’Università Parthenope a Kuwait Petroleum Italia nell’ambito del progetto “Energie per Napoli”. I migliori verranno selezionati e avranno la possibilità di vincere 12 borse di studio. Si terrà il 16 dicembre a Palazzo Pacanowski nella sala Consiliare, in via Generale Parisi 13, la premiazione delle migliori tre idee che potranno contribuire a uno sviluppo sostenibile nei settori trasporti, energia e turismo per la città di Napoli. Durante la mattinata, saranno selezionati 10 gruppi, composti da 4 studenti, invitati alla presentazione il 16 dicembre.  

Nell’occasione saranno scelti e premiati i primi 3 gruppi, con 12 studenti vincitori che beneficeranno di una borsa di studio del valore di 500 euro, messa a disposizione dalla Kuwait Petroleum Italia. L’iniziativa, sposata dalla Parthenope e promossa dalla Kuwait Petroleum Italia, si inserisce nel più ampio progetto “Energie per Napoli”, che si pone l’obiettivo di sostenere ed implementare interventi in favore del territorio partenopeo. In tal senso il confronto con i ragazzi e con le loro proposte per il territorio rappresenta un importante momento di ascolto delle giovani energie della città.  

Saranno presenti alla premiazione il Magnifico Rettore, Alberto Carotenuto, il direttore Hr e Relazioni Esterne Kuwait Petroleum Italia, Livio Livi, Luigi Moschera, prorettore alla Terza Missione Università Parthenope, Paolo Popoli, delegato del Rettore al Placement Università Parthenope, il presidente della Confcommercio di Napoli, Massimo Vernetti.I Dipartimenti coinvolti nell’iniziativa sono Economia, Giurisprudenza, Ingegneria e Scienze e Tecnologie.  

“Siamo lieti che il progetto ‘Energie per Napoli’ sia stato accolto con tale entusiasmo dai numerosi ragazzi che hanno voluto presentare interessanti idee innovative e sostenibili per la loro città” commenta Giuseppe Zappalà amministratore delegato Kuwait Petroleum Italia.  

L’obiettivo, spiega Zappalà, “è quello di continuare in questo percorso di realizzazione di attività volte alla crescita sociale, culturale, tecnologica ed economica del territorio partenopeo, al quale l’azienda è particolarmente legata”. 

“Il progetto ‘Energie per Napoli’ è di grande interesse perché coinvolge le migliori energie del territorio che sono i giovani e li induce a mettersi alla prova, con l’intento di rendere la propria città maggiormente competitiva nei settori strategici del turismo, dello sviluppo sostenibile e dei trasporti. Una occasione per rendere gli studenti protagonisti e che rientra perfettamente negli obiettivi che promuove l’Ateneo nell’ambito della Terza Missione” afferma il rettore Alberto Carotenuto.  

0 0
CAMPANIA ULTIM'ORA Dic 10, 2019 admin

‘Vulcanica: Il fuoco che crea’ al Museo San Gennaro di Napoli  

Una mostra dedicata al rapporto tra San Gennaro e il Vesuvio. Al via giovedì 12 dicembre, presso il Museo del Tesoro di San Gennaro, la mostra “Vulcanica. Il Fuoco che Crea”, a cura di Paolo Jorio in accordo con la Deputazione della Cappella del Tesoro di San Gennaro. 

La mostra, curata da Paolo Jorio, direttore del Museo del tesoro di San Gennaro, è realizzata in collaborazione con il Mann, l’Osservatorio Vesuviano e il Museo del Corallo Ascione ed è dedicata al rapporto tra il vulcano campano e il Santo protettore di Napoli: il simbolo della forza distruttrice della natura a cui fa da contraltare il nume tutelare di Napoli. La narrazione espositiva della mostra si svilupperà attraverso manufatti e testimonianze artistici e storici di natura diversa; dalle immagini raccolte durante i Gran Tour, agli oggetti di uso decorativo, a quelli dalle simbologie mitologiche e apotropaiche. 

Gli argenti e i gioielli del Museo del Tesoro di San Gennaro si andranno a integrare con i prestiti preziosi del Mann, dell’Osservatorio Vesuviano e del Museo del Corallo consentendo l’avvicinamento di opere dal grande valore estetico-stilistico e annullando quasi “magicamente” il divario temporale esistente tra la produzione dei sorprendenti manufatti. Una delle peculiarità del Tesoro di San Gennaro è, infatti, la presenza nella collezione di sette secoli di arte Orafa e Argentaria, con gioielli dal valore inestimabile che, messi a confronto con argenti, gioielli risalenti al 79 d.C. confermano come la grande tradizione culturale artigianale e artistica tipica di questa terra abbia avuto sempre un filo di straordinaria continuità. Un’occasione espositiva particolare, dunque, con un inedito percorso museale di grande valore didattico, divulgativo e di grande impegno culturale, che vedrà le opere del Mann a colloquio e a raffronto con i capolavori del Tesoro e degli oggetti di corallo per esprimere e testimoniare tutta la creatività e la maestria della grande Fucina produttiva del territorio.  

Per tutta la durata dell’esposizione, che sarà aperta fino a marzo 2020, “Vulcanica: Il fuoco che crea” il biglietto d’ingresso al Museo del Tesoro di San Gennaro permette di ricevere uno sconto del 50% sul ticket di accesso al Museo Archeologico Nazionale di Napoli. 

In occasione della presentazione della mostra, il 12 dicembre, si terrà il convegno “Vulcanica. Quale futuro?” al Museo Filangieri a partire dalle ore 14.30. Un convegno dall’alto valore scientifico che farà il punto sulla situazione vulcanica del Vesuvio e dei Campi Flegrei, sul monitoraggio, sulla prevenzione in atto e delle modalità di eventuale evacuazione in una area ad altissima densità abitativa quale la cosiddetta zona rossa nella malaugurata ipotesi di una eruzione del vulcano partenopeo intraprese dalla Protezione Civile. Convegno che poi affronterà le crisi, i rischi e le conseguenze dello Stromboli e dell’Etna nel corso della scorsa estate, sul monitoraggio e sulla sorveglianza sismica in Italia anche alla luce dei tanti terremoti avvenuti negli ultimi mesi. Ma un appuntamento anche dalla straordinaria valenza culturale a causa dalla fatidica e famosa eruzione distruttiva del 79 d.C. che distrusse Pompei, Ercolano, Stabia, Oplonti, Boscoreale, ma che ha conservato testimonianze uniche del passato, dalla intensa energia artistica che la lava incandescente ha sempre prodotto nei luoghi vulcanici e dalla forte connotazione spirituale per la protezione del popolo napoletano dalla devastazione vulcanica e dai cataclismi naturali affidata a San Gennaro e dei capolavori realizzati e appartenenti al tesoro nati in suo onore 

Il convegno sarà moderato da Federico Monga, direttore de ‘Il Mattino’ e vedrà coinvolti Marco Neri, direttore dell’Osservatorio Etneno (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Catania), Francesca Bianco, direttore dell’Osservatorio Vesuviano (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Napoli), Paola Petrosino del Dipartimento di Scienze della Terra, dell’Ambiente e delle Risorse della Università di Napoli Federico II, Italo Giulivo, direttore Dipartimento Protezione Civile, Nino Daniele, ex sindaco di Ercolano, Riccardo Imperiali, membro della Deputazione della Cappella di San Gennaro, Paolo Giulierini, direttore del Mann, Caterina Ascione del Museo del Corallo e Paolo Jorio, direttore del Museo del tesoro di San Gennaro e del Museo Filangieri. 

0 0
CAMPANIA ULTIM'ORA Dic 10, 2019 admin

Ancelotti esonerato, nel presepe napoletano arriva Gattuso 

Il presepe napoletano dà il benvenuto a Rino Gattuso, pronto a diventare il nuovo allenatore del Napoli dopo l’esonero di Carlo Ancelotti la scorsa notte dopo la vittoria 4-0 contro i belgi del Genk in Champions League. Genny Di Virgilio, dell’omonima bottega di San Gregorio Armeno, la “via dei presepi” nel cuore del centro antico di Napoli in questi giorni pre-natalizi letteralmente invasa da napoletani e turisti, ha già realizzato una statuina che raffigura Gattuso in giacca e stemma del Napoli sul petto. Una sorta di augurio di buon lavoro per l’ex giocatore e allenatore del Milan in attesa dell’ufficialità del nuovo incarico sulla panchina azzurra. 

0 0
CAMPANIA ULTIM'ORA Dic 10, 2019 admin

E’ morto il padre di Alessandro Preziosi, fu sindaco di Avellino 

E’ morto Massimo Preziosi, padre dell’attore Alessandro Preziosi. L’ex sindaco di Avellino è scomparso all’età di 77 anni. L’ex presidente della Camera Penale del capoluogo irpino è stato anche un esponente della vita politica locale. Nel 1975 venne eletto sindaco, all’età di 35 anni, diventando il primo cittadino più giovane del capoluogo. Rimase in carica fino al 1980. Ritentò la strada verso Palazzo di Città nel 2009 ma al ballottaggio ebbe la meglio Giuseppe Galasso, candidato del centrosinistra. Proveniente da una famiglia di avvocati di lunga tradizione, anche i figli hanno intrapreso la stessa strada, tranne Alessandro che ha preferito la carriera dell’attore.