venerdì, 7 Giugno, 2024
26.8 C
Napoli

Campi Flegrei, in caso di evacuazione sfollati ospitati negli hotel

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Mentre nuovi sciami sismici fanno tremare ancora i Campi Flegrei, arriva un nuovo tassello nella complessa gestione di un’eventuale emergenza bradisismo: i cittadini coinvolti da un’evacuazione, sia in fase preventiva che emergenziale, sarebbero provvisoriamente ospitati in una serie di strutture ricettive regionali. Alberghi e pensioni, individuate ad hoc: proprio in queste ore Regione Campania e Federalberghi Campania hanno infatti definito, in un accordo quadro, le condizioni e le modalità di utilizzo delle strutture ricettive presenti sul territorio regionale per assicurare l’ospitalità temporanea “delle persone evacuate dalle zone interessate dal fenomeno del bradisismo nei Campi Flegrei”.

Un accordo pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione Campania e che rientra nella Pianificazione speditiva di emergenza per l’area del bradisismo nei Campi Flegrei, elaborata dal Dipartimento nazionale della Protezione civile e dalla Protezione civile della Regione Campania, che già prevede 17 aree di attesa, dove i cittadini della zona rossa (che comprende i comuni di Pozzuoli, Bacoli, Monte di Procida e Quarto; parte dei Comuni di Giugliano in Campania e Marano di Napoli; alcuni quartieri di Napoli: Soccavo, Pianura, Bagnoli, Fuorigrotta e parte dei quartieri di San Ferdinando, Posillipo, Chiaia, Arenella, Vomero, Chiaiano e Montecalvario) devono recarsi nel momento in cui scatta l’allarme per eruzione imminente se vogliono usufruire dell’evacuazione assistita, invece di quella autonoma, ossia fatta con mezzi propri.L’emergenza farebbe scattare, in un secondo momento, il piano di gemellaggi: gli sfollati di Monte di Procida andrebbero in Abruzzo e Molise; quelli di Bagnoli in Basilicata e Calabria; i puteolani in Lombardia; i cittadini di Bacoli divisi tra Marche e Umbria.

Ma prima, dunque, i cittadini avrebbero soluzioni emergenziali sul territorio, con alberghi individuati “per soddisfare l’esigenza di ospitalità temporanea delle persone evacuate, provenienti dalle zone interessate dal fenomeno del bradisismo nei Campi Flegrei, o sfollate a seguito di altri eventi emergenziali interessanti il territorio regionale”.Il piano prevede un censimento preventivo del numero e della tipologia di persone e nuclei familiari, con l’evidenziazione di persone con bisogni speciali e disabilità e soggetti

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2024/02/05/news/campi_flegrei_in_caso_di_evacuazione_sfollati_ospitati_negli_hotel-422065117/?rss

spot_img
spot_img

Cosa fare in città

Archivi