venerdì, 7 Giugno, 2024
21.6 C
Napoli

Castellammare, ex consigliere di Fdi relatore al liceo sulle foibe. L’Anpi: “Sica nell’amministrazione sciolta per camorra fa campagna elettorale a scuola”

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Si è presentato come un ex alunno e ha ottenuto l’aula magna del Liceo classico di Castellammare di Stabia per tenere la sua conferenza sulle foibe. Ernesto Sica, da ex consigliere di Fratelli d’Italia, è di nuovo in campagna elettorale per le prossime amministrative di inizio giugno nella città sciolta per infiltrazioni camorristiche a febbraio 2022.

“Siamo pronti”, ha detto a conclusione di un’iniziativa elettorale con il ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano il 5 marzo scorso, per poi indossare questa mattina le vesti di relatore sulla storia nazionale davanti ad una platea composta da alunni del quinto anno del Plinio Seniore.

Passano poche ore è la sua presenza a scuola diventa un caso, aperto dall’associazione nazionale dei partigiani. “Siamo preoccupati per quanto avvenuto al Liceo classico. Stigmatizziamo la presenza in una scuola cittadina di un ex consigliere comunale appartenente alla maggioranza di un’amministrazione sciolta per camorra, per di più a ridosso della campagna elettorale. Queste imperizie non possono passare sotto silenzio”, dice il presidente Anpi Giuseppe Di Massa.

Sica ha sostenuto l’esperienza di governo dell’ex sindaco di Forza Italia, Gaetano Cimmino, fino all’ultimo giorno segnato dalla decisione del Viminale. Perciò in mattinata una delegazione dell’Anpi ha incontrato la preside del Liceo Fortunella Santaniello.

“Visto che si è tenuto un incontro sulla vicenda dell’esodo Istriano, volevamo sapere con quali competenze partecipasse a questo convegno l’ex consigliere Sica, assurto in passato alle cronache nazionali e internazionali per un post del 2018 nel quale offendeva i calciatori della squadra francese neo campione d’Europa, affermando che a vincere sia stata una squadra africana, per l’elevato numero di giocatori di origine africana”, ha spiegato Di Massa.

“Una grande emozione tornare nel mio liceo dove sono stato anche rappresentante d’istituto. Ringraziamo la preside Santaniello per avere accolto l’associazione dell’Unione degli Istriani rappresentata in Campania da Giuseppe Sartore e con il professore Ruggero Savarese”, ha scritto sui social l’ex consigliere del partito della Meloni che di professione fa l’avvocato.

“La preside ci ha detto di non conoscere l’ex consigliere, ma noi in ogni caso avevamo da tempo inviato una Pec per essere invitati in occasione di incontri su una fase della storia che i ragazzi devono conoscere ascoltando tutti i punti di vista. Vogliamo parlare di Costituzione e diritti”, specifica il presidente Anpi.

Che resta amareggiato nonostante il confronto con la preside, “siamo stati invitati ad organizzare un convegno per l’anno prossimo. Ma è troppo tardi. A questo punto promuoviamo noi per il 25 aprile un appuntamento sulla guerra e le storie dei partigiani rivolto agli studenti”. Un incontro che si farà lontano dal Plinio Seniore, restando chiuse per i partigiani le porte dell’aula magna del liceo classico.

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2024/03/14/news/castellammare_ex_consigliere_di_fdi_relatore_al_liceo_sulle_foibe_lanpi_sica_nellamministrazione_sciolta_per_camorra_f-422312958/?rss

spot_img
spot_img

Cosa fare in città

Archivi