venerdì, 7 Giugno, 2024
25.9 C
Napoli

Far west alle Case Nuove, Ruotolo: “Armi sparano a Napoli ma il governo è concentrato solo su Caivano”

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

“Le armi hanno ucciso nella notte in casa della vittima a Napoli. Le armi della camorra hanno sempre sparato e il governo invece si è concentrato solo sul Parco Verde di Caivano. Noi sappiamo invece che i quartieri a rischio sono tanti. Dobbiamo liberarci dalla camorra”. Così su X Sandro Ruotolo della segreteria nazionale del Pd, ex parlamentare.

Appello a prefetto e questore

“Gli ultimi episodi criminali sono il culmine di una guerra preannunciata. Come stesso dagli inquirenti dichiarato: in piazza Mercato e nelle Case nuove vi è una fibrillazione effervescente degli instabili equilibri tra le forze criminali che si contendono il territorio. Queste forze sono capitanate da giovanissimi che senza alcuno scrupolo, sono pronti a sparare all’impazzata come è capitato lo scorso mercoledì al corso Lucci. Ecco perché vogliamo lanciare un appello al sprefetto Michele di Bari ed al questore Maurizio Agricola”. Comincia così la lettera di Gianfranco Wurzburger, da anni impegnato con i giovani ragazzi del quartiere, come presidente di Asso. Gio. Ca. e vice presidente del Forum Mercato Orefici. Chiede di presidiare il quartiere con uomini e telecamere.

“Fiere permanenti e attività”

“Stiamo tentando in tutti i modi – continua Wurzburger – insieme all’Amministrazione Comunale, alla Municipalità ed alle altre realtà del territorio di risollevare le sorti di piazza Mercato. Un territorio splendido che è sempre stato al centro del commercio cittadino, con grandi aziende nate qui e che sono forti sul mercato con brand importanti pronte a rientrare per rilanciare l’economia della piazza”.

“I progetti ci sono: le Fiere Permanenti e gli eventi in primis. Quindi occupare la piazza e viverla nella sua totalità! Per fare ciò – prosegue il presidente di Asso. Gio. Ca. – soprattutto per sottrarre questi ragazzi alle tentazioni della strada, abbiamo bisogno di una massiccia presenza delle forze dell’ordine. Ecco perché chiediamo, così come avviene per altre piazze cittadine, un presidio fisso con l’installazione di una seria videosorveglianza del territorio”. “Noi tutti – conclude Wurzburger – continueremo a fare la nostra parte, ma è necessario un impegno immediato per garantire maggiore sicurezza ai cittadini di questo quartiere ed a tutti coloro che lo vivono”.

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2024/01/21/news/far_west_alle_case_nuove_appello_a_prefetto_e_questore_guerra_tra_giovanissimi_presidiare_il_quartiere_con_uomini_e_tele-421936424/?rss

spot_img
spot_img

Cosa fare in città

Archivi