mercoledì, 13 Marzo, 2024
14.1 C
Napoli

Flash mob al Vomero: “Voragini, siamo in pericolo”

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Circa duecento i partecipanti questa mattina al flash mob “Voragini al Vomero! Siamo in pericolo!” promosso dai condomini di via Morghen 63 da dodici giorni fuori casa per la voragine aperta il 21 febbraio. “Vogliamo verifiche sul territorio” è l’urlo di protesta della manifestazione, una chiamata a raccolta del quartiere dopo la catena di voragini, dissesti e avvallamenti avvenuti in questi giorni non solo in via Morghen, ma sulla collina di San Martino fino a via Bonito, via Kerbaker e via Solimena.

I manifestanti – tra cui gli attori Francesco Paolantoni e Rosalia Porcaro – si sono radunati a piazza Vanvitelli. Una parte ha sfilato lungo via Scarlatti. Striscioni e cartelli di protesta contro il Comune e Abc: “Chiediamo chiarezza sui lavori – aggiungono dal flash mob – ma anche un’accelerata perché dopo le perizie della Procura ci sia consentito di tornare nelle nostre case”. Abc conferma che avvierà domani i lavori propedeutici per il ripristino della voragine: almeno 20 giorni la durata del cantiere.

Il flash mob è stato convocato dopo la nuova perdita, giovedì, per una lesione fognaria, seguita da un’altra perdita sabato per un guasto a una macchina idrovora: episodi, sostengono i tecnici nominati dal condominio, che possono ulteriormente minare il terreno e la stabilità del palazzo. La paura, però, è che il problema della fragilità e del rischio sia esteso in più punti del quartiere collinare.

I condomini di via Morghen 63 e via Solimena 9 hanno avviato da giorni lo sgombero del fango per consentire la messa in sicurezza dello stabile: un intervento a carico dei privati che hanno istituito un fondo da 50 mila euro. In piazza sono scesi anche i residenti del civico 113 di via Solimena, dieci famiglie senza casa dal 9 febbraio con tre negozi chiusi per cause in corso di accertamento dopo un guasto a una conduttura idrica.

Presenti al flash mob il deputato Avs Francesco Emilio Borrelli, l’assessore regionale Antonio Marchiello, il consigliere municipale di Europa Verde Rino Nasti, la Rete sociale No Box e il gruppo di associazioni e comitati contattati da Franco Tenuta: Associazione Nazionale Sociologi Campani, Assoutenti, Acssa, Miradois, Altrimondi, Neapolistv, Cisl Arenella, Comitato Sanfelice-Petraio, il Comitato Adottiamo via Bonito e zone limitrofe, Laboratorio Civico Collinare.

“Le associazioni – spiega Tenuta – hanno risposto all’appello dei condomini del civico 63 e partecipano alla manifestazione in segno di solidarietà, ma anche di una battaglia sociale e politica che metta fine a interventi circostanziati senza avere una visione complessiva del territorio. Soltanto una mappatura completa del territorio e dei sottoservizi permetterà interventi strutturali definitivi”.

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2024/03/03/news/flash_mob_al_vomero_voragini_siamo_in_pericolo-422244998/?rss

spot_img
spot_img

Cosa fare in città

Archivi