mercoledì, 13 Marzo, 2024
12.7 C
Napoli

“Gli Dei ritornano”: I bronzi di San Casciano in mostra al MANN di Napoli

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

I bronzi di San Casciano, considerati tra i più importanti rinvenimenti archeologi italiani, a Napoli al MANN per la mostra  “Gli dei ritornano”. A San Casciano dei Bagni furono ritrovate oltre venti statue di circa un metro, che raffigurano le divinità venerate nel luogo sacro e che risalgono ad un periodo tra il II e il I secolo.

 

 

Dal 15 febbraio al 30 giugno 2024 al MANN, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli si terrà la mostra “Gli dei ritornano. I bronzi di San Casciano” che permetterà di ammirare oltre 20 statue e statuette bronzee, ex-voto e migliaia di monete ritrovate nel 2022 nel santuario termale etrusco e romano del Bagno Grande di San Casciano dei Bagni vicino Siena. I bronzi sono considerati tra i più importanti rinvenimenti archeologi italiani.

Ph. Valentina Cosentino – Facebook Il Santuario Ritrovato – San Casciano dei Bagni

Nel laboratorio di restauro del MANN sono stati effettuati i lavori preliminari all’allestimento della mostra per tutelare lo stato di conservazione dei reperti, che verranno preservati nell’acqua calda.

I bronzi di San Casciano recano importanti iscrizioni in etrusco e latino e sono straordinarie testimonianze che permettono di ricostruire i rituali e i culti delle divinità venerate nel grande santuario termale del Bagno Grande.

I bronzi sono considerati tra i più importanti rinvenimenti archeologi italiani

Ph. Emanuele Mariotti – Facebook Il Santuario Ritrovato – San Casciano dei Bagni

A giudizio di molti esperti i reperti ritrovati a San Casciano sarebbero tra i più importanti rinvenimenti archeologi italiani. Al MANN di Napoli sarà la seconda volta che questi capolavori potranno essere ammirati da vicino: la prima volta i bronzi sono stati esposti al pubblico al Quirinale a fine 2023, e a Napoli sarà  un evento eccezionale per ammirare questi tesori restituiti dalla terra e dall’acqua.

Ph. Ludovico Salerno – Facebook Il Santuario Ritrovato – San Casciano dei Bagni

A San Casciano dei Bagni furono ritrovate oltre venti statue alte tre piedi romani, cioè circa un metro, che raffigurano le divinità venerate nel luogo sacro e che risalgono ad un periodo tra il II e il I secolo. Le statue sono state ritrovate in un eccezionale stato di conservazione all’interno dell’acqua calda della sorgente, fatto  che ha permesso anche di preservare delle straordinarie iscrizioni in etrusco e latino che furono incise sulle statue prima della loro realizzazione.

Ph. Valentina Cosentino – Facebook Il Santuario Ritrovato – San Casciano dei Bagni

Con la mostra sui bronzi di San Casciano sono state inaugurate anche nuove sale del MANN, appena restaurate, destinate ad ospitare le mostre temporanee del Museo. La mostra è a Cura dii Massimo Osanna,  Direttore generale Musei del Ministero della Cultura e di Jacopo Tabolli. il Prezzo del biglietto è incluso nel biglietto d’ingresso del museo

© Napoli da Vivere 2024 – riproduzione riservata – Questo articolo è un contenuto originale di Napoli da Vivere e pertanto protetto da copyright. La sua copia è vietata e la sua riproduzione anche parziale deve essere autorizzata.

Fonte: https://www.napolidavivere.it/2024/02/18/gli-dei-ritornano-i-bronzi-di-san-casciano-in-mostra-al-mann-di-napoli/

spot_img
spot_img

Cosa fare in città

Archivi