mercoledì, 13 Marzo, 2024
12.7 C
Napoli

La Venere degli Stracci di Michelangelo Pistoletto ritorna a Napoli: arte pubblica a Napoli

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Si rinnova il progetto di arte contemporanea a Napoli con il “ritorno” della grande opera di Michelangelo Pistoletto in piazza Municipio: il capolavoro del grande artista e protagonista della corrente dell’arte povera ritorna in città.

il 6 marzo 2024 ritorna a Napoli in piazza Municipio una nuova e grande versione di Michelangelo Pistoletto, della Venere degli Stracci distrutta da un disastroso incendio il 12 luglio 2023. L’opera sarà installata sempre in Piazza Municipio per un periodo di tre mesi e poi sarà spostata altrove,

Una grande opera alta quasi 10 metri sempre curata da Michelangelo Pistoletto, il grande artista, pittore e scultore italiano, animatore e protagonista della corrente dell’arte povera. L’opera è una copia in gesso della Venere di Milo ricoperta e circondata da stracci colorati, simboleggiando il contrasto tra classicità e modernità ed è stata ricreata utilizzando stracci donati dai napoletani.

L’opera di Michelangelo Pistoletto fa parte del progetto “Napoli contemporanea”

L’opera di Michelangelo Pistoletto arrivò a Napoli a giugno 2023 per il progetto “Napoli Contemporanea 2023” che ha previsto in città tante mostre e installazioni con una interessante programmazione curata da Vincenzo Trione per rafforzare la vocazione al contemporaneo di Napoli attraverso una serie di iniziative pensate appositamente per gli spazi pubblici e i siti museali da alcuni dei protagonisti dell’arte del nostro tempo.

Marras Ph Facebook Electa editore

In città la scorsa estate ci sono state anche l’installazione di Antonio MarrasQuesti miei fantasmi”, concepita per gli spazi di Vicoletto San Pietro a Majella e delle Rampe del Salvatore ed anche altre opere straordinare di arte contemporanea da vedere per strada o in luoghi simbolo della città.

Ricordiamo la mostra di Ara Starck un’artista internazionale che ha lavorato assieme ad alcuni artigiani napoletani da Made in Cloister, le imponenti chiavi di Milot in Piazza Mercato e le divertenti e audaci sculture di aragoste di Philip Colbert a San Martino e poi, sempre da Made in Cloister nello splendido Chiostro di Santa Caterina a Formiello le splendide nuotatrici di Carole A. Feuerman .

Poi in questo periodo Philip Colbert è tornato a Napoli con le sue “Aragoste” che, in questo periodo, sono esposte al MANNin una mostra da non perdere.

Ph Valentina Cosentino su Pagina Facebook MANN

© Napoli da Vivere 2024 – riproduzione riservata – Questo articolo è un contenuto originale di Napoli da Vivere e pertanto protetto da copyright. La sua copia è vietata e la sua riproduzione anche parziale deve essere autorizzata.

Fonte: https://www.napolidavivere.it/2024/02/25/la-venere-degli-stracci-di-michelangelo-pistoletto-ritorna-a-napoli-arte-pubblica-a-napoli/

spot_img
spot_img

Cosa fare in città

Archivi