venerdì, 7 Giugno, 2024
25.9 C
Napoli

Al MANN, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, arrivano le aragoste di Philip Colbert

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Philip Colbert uno degli artisti più innovatori dello scenario contemporaneo, ritorna a Napoli con la mostra House of the Lobster, un progetto site specific per il MANN

 

 

Dal 26 gennaio fino al 1° aprile 2024 l’artista britannico Philip Colbert ritorna a Napoli con la mostra House of the Lobster, un progetto site specific per il MANN, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli

Philip Colbert ha già riscosso a Napoli un grande successo per il suo grande progetto di arte pubblica che ha animato il piazzale di Largo San Martino, con le sue vivaci “Aragoste”  di grandi dimensioni del suo “LobsterEmpire” ed ora ritorna al MANN con un nuovo progetto.

Ph Valentina Cosentino

Le sue aragoste pop diventano protagoniste di tele e sculture che rielaborano l’iconografia di mosaici ed affreschi del Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

La mostra site specific “Philip Colbert. House of the lobster” è visibile nell’Atrio del MANN

Il celebre artista scozzese Philip Colbert è considerato tra i più innovatori dello scenario contemporaneo, e il suo personaggio, nonché alter ego, con l’aspetto di un’aragosta ha avuto una risonanza internazionale tanto da farlo definire il  “figlioccio di Andy Warhol”.

Ph Valentina Cosentino

Al MANN, i visitatori troveranno grandi sculture in marmo e bronzo di Colbert, oltre che dipinti a olio di grandi dimensioni, ispirati dalla sua prima visita al Museo. Con la mostra House of the Lobster  Colbert rende omaggio alle radici della mitologia dell’aragosta attraverso un’affascinante serie di opere ispirate alla collezione di mosaici del museo provenienti dalla Casa del Fauno di Pompei, rinvenuti tra il 1830 e il 1832.

Ph Valentina Cosentino

Non a caso al centro della mostra c’è un mosaico marino, proveniente da Pompei con al centro una battaglia tra un’aragosta, una murena e un polpo. E nella mostra House of the Lobster l’artista ha voluto a produrre le scene di battaglia sottomarina nelle ‘Pompeii Series’ esplorando la lotta senza tempo simboleggiata nel mosaico dall’aragosta, dall’anguilla e dal polpo, tessendo una narrazione di conflitto perpetuo.

Ph Valentina Cosentino

© Napoli da Vivere 2024 – riproduzione riservata – Questo articolo è un contenuto originale di Napoli da Vivere e pertanto protetto da copyright. La sua copia è vietata e la sua riproduzione anche parziale deve essere autorizzata. 

Fonte: https://www.napolidavivere.it/2024/01/26/al-mann-il-museo-archeologico-nazionale-di-napoli-arrivano-le-aragoste-di-philip-colbert/

spot_img
spot_img

Cosa fare in città

Archivi