giovedì, 6 Giugno, 2024
27.8 C
Napoli

Fenomeni sismici: cosa sapere e cosa fare

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Contenuto della Pagina

Fonte delle informazioni: sito Protezione Civile e sito “Io non rischio” della Protezione Civile

COSA SAPERE

Cosa sapere

Come prevedere eventi sismici?

Non è ancora possibile prevedere con certezza quando, con quale forza e dove si verificheranno. Sappiamo, però, quali sono le zone più pericolose e cosa possiamo aspettarci al verificarsi di tali eventi: essere preparati è il modo migliore per prevenire e ridurre le conseguenze.

COSA FARE

cosa fare

PRIMA dell’evento sismico

– allontana mobili pesanti da letti o divani;
– fissa alle pareti scaffali, librerie e altri mobili alti; appendi quadri e specchi con ganci chiusi, che impediscano loro di staccarsi dalla parete;
– metti gli oggetti pesanti sui ripiani bassi delle scaffalature; su quelli alti, puoi fissare gli oggetti con il nastro biadesivo;
– in cucina, utilizza un fermo per l’apertura degli sportelli dei mobili dove sono contenuti piatti e bicchieri, in modo che non si aprano durante la scossa;
– impara dove sono e come si chiudono i rubinetti di gas, acqua e l’interruttore generale della luce;
– tieni in casa una cassetta di pronto soccorso, una torcia elettrica, una radio a pile, e assicurati che ognuno sappia dove sono;
– informati se esiste e cosa prevede il Piano di protezione civile del tuo Comune: se non c’è, pretendi che sia predisposto, così da sapere come comportarti in caso di emergenza;
– elimina tutte le situazioni che, in caso di terremoto, possono rappresentare un pericolo per te o i tuoi familiari;
– impara quali sono i comportamenti corretti durante e dopo un terremoto e, in particolare, individua i punti sicuri dell’abitazione dove ripararti durante la scossa.

DURANTE l’evento sismico

Se sei in un luogo chiuso:
– mettiti nel vano di una porta inserita in un muro portante (quello più spesso), vicino a una parete portante o sotto una trave, oppure riparati sotto un letto o un tavolo resistente;
– al centro della stanza potresti essere colpito dalla caduta di oggetti, pezzi di intonaco, controsoffitti, mobili ecc.;
– non precipitarti fuori, ma attendi la fine della scossa.

Se sei all’aperto:
– allontanati da edifici, alberi, lampioni, linee elettriche: potresti essere colpito da vasi, tegole e altri materiali che cadono;
– fai attenzione alle possibili conseguenze del terremoto: crollo di ponti, frane, perdite di gas ecc.

DOPO l’evento sismico

– assicurati dello stato di salute delle persone attorno a te e, se necessario, presta i primi soccorsi;
– prima di uscire chiudi gas, acqua e luce e indossa le scarpe;
– uscendo, evita l’ascensore e fai attenzione alle scale, che potrebbero essere danneggiate;
– una volta fuori, mantieni un atteggiamento prudente;
– se sei in una zona a rischio maremoto, allontanati dalla spiaggia e raggiungi un posto elevato;
– limita, per quanto possibile, l’uso del telefono;
– limita l’uso dell’auto per evitare di intralciare il passaggio dei mezzi di soccorso;
– raggiungi le aree di attesa previste dal Piano di protezione civile comunale.

Per maggiori informazioni, puoi consultare il sito della Protezione Civile e il sito “Io non rischio” della Protezione Civile.

Fonte: https://www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/51674

spot_img
spot_img

Cosa fare in città

Archivi